Kate Upton contro Terry Richardson per il video di "quel" balletto

Adesso i due sono di nuovo in buoni rapporti: ma non è stato semplice

286658132_640

Kate Upton ha ammesso di non aver apprezzato la diffusione da parte del fotografo Terry Richardson di un filmato girato sul set di un photoshoot. Nel video, diffuso per la prima volta nel 2012, la modella si contorce sensuale al ritmo di Cat Daddy, singolo del gruppo hip hop The Rej3ctz, con indosso un bikini che definire striminzito sarebbe riduttivo.

Il balletto contribuì alla notorietà della Upton, allora poco più che 20enne. Ciononostante, la modella, intervistata di recente da Vogue, ha confessato di essersela presa (e non poco) con il fotografo.

Gli dissi: "È stato irrispettoso, potevi almeno dirmelo".

La Upton era infatti convinta che il video fosse stato girato "per uso interno": un divertissement che sarebbe dovuto rimanere segreto agli occhi del grande pubblico. Richardson, invece, intuì subito il potenziale virale del filmato e decise così di pubblicarlo senza chiedere il permesso alla protagonista di quei 60 secondi di fuoco. Ad oggi, il balletto di Cat daddy ha totalizzato oltre 22 milioni di visualizzazioni.

Nel frattempo, Kate ha sbollito la rabbia e Richardson, interpellato dalla celebre pubblicazione di moda sulla questione, ha sminuito la responsabilità del video nell'ascesa della modella: "Kate è una stella nata". I suoi "talenti" sono tutti...naturali.

  • shares
  • Mail