Marilyn Manson: rissa!

Pugni in faccia per Marilyn Manson. Il cantante ha insultato la ragazza dell'aggressore?

Marilyn Manson è stato preso a pugni da uno sconosciuto mentre si trovava in un ristorante della catena Denny's. Il tutto a Lethbridge, in Canada. Il motivo dell'attacco al celebre cantante? Secondo quanto riportato dal sito TMZ, solitamente attendibile, Manson avrebbe 'provocato' l'aggressore 'insultando' la fidanzata (al grido 'putt**a'). Seduto al tavolo accanto, l'uomo avrebbe reagito colpendo Marilyn con un bel montante.

Ma è qui che la vicenda assume i contorni del 'mistero'. Perché il manager di Manson ha seccamente smentito questa versione, negando che il suo assistito avrebbe preso a male parole la donna dell'aggressore. L'uomo, in sostanza, avrebbe preso a pugni Marilyn senza alcun motivo. A confermare questa seconda versione un testimone oculare del fattaccio, avvenuto nella notte di sabato, che ha pennellato i lineamenti di un adorabile Manson al Toronto Sun.


«Marilyn era carino e gentile con chiunque. Accontentava chiunque volesse una foto o un autografo. Stava parlando con questo tizio che improvvisamente l’ha colpito in faccia, senza alcuna provocazione».

Marilyn Manson In Concert - Chicago, Illinois

Come siano realmente andate le cose non lo scopriremo forse mai, ma il cantante ha comunque deciso di non passare alle vie legali. D'altronde il pugno non avrebbe provocato chissà quali danni. Quindi meglio mandar giù l'attacco, riderci su e guardare avanti. Cambiando magari ristorante, la prossima volta.

Fonte: GossipCop

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail