28 anni di matrimonio ‘alterno’ e dirsi addio. Jean-Claude Van Damme, 54enne mito dell’action hollywoodiano, divorzia dalla moglie bodybuilder Gladys Portugues. Un’altra volta. Gladys, madre dei suoi due figli Kristopher (nato nel 1987) e Bianca (nata nel 1990), è stata infatti la 3° sposa del divo, convolato a nozze 5 volte con 4 donne diverse. Perché 4 e non 5? Perché la Portugues, il buon Van Damme, l’ha sposata due volte. La prima nel 1987, per poi lasciarla nel 1992 a favore di Darcy LaPier, sua moglie nel 1994. Nello stesso anno il divo ebbe una relazione con Kylie Minogue, sua compagna di set nel film Street Fighter, anche se la LaPier era incinta. Nato Nicholas Van Varenberg (10 Ottobre 1995) e lasciata la madre, Jean-Claude ha ritrovato la Portugues nel 1999, sposandola nuovamente.

Ora, come detto, i due si sono nuovamente lasciati per volere di lei. Il 18 marzo scorso sono state depositate le carte del divorzio, con l’immancabile motivazione dei ‘caratteri inconciliabili’ a incorniciare il tutto. Per i primi due divorzi dell’attore bisogna invece arrivare alla fine degli anni ’70 e all’inizio degli anni ’80. Maria Rodriguez, sua prima moglie dal 1978 al 1984, e Cynthia Derderian, sposata nel 1985 e lasciata dopo pochi mesi. Bianca Van Varenberg, secondogenita dell’attore, è anche comparsa al fianco del padre in diversi suoi film, vedi Universal Soldier – I nuovi eroi, The Quest – La prova, Derailed, Universal Soldier – Regeneration.

Tanti, troppo anche i problemi giudiziari vissuti da Van Damme nel corso degli ultimi 30 anni. Nel 2000, come dimenticarlo, l’arresto per guida in stato di ebbrezza. Pochi anni prima la rehab per superare la dipendenza dalla cocaina, mentre nel 1992, al termine delle riprese di Senza tregua, l’accusa di stupro da parte di una ragazza. Decenni vissuti sulla cresta dell’onda, tra successi stellari e cadute epocali.

Fonte: AceShowBiz

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Straniero Leggi tutto