Nonostante la caduta a causa di un mantello legato troppo stretto (ma Giorgio Armani non ci sta a prendersi la colpa), Madonna sembra essersi ripresa dal tremendo volo fatto ai Brit Awards 2015 e ha ritrovato la sua verve polemica emigrando in terra di Francia.

Ospite di un programma alla radio Europe 1, emittente molto seguita in Francia, Madonna ha voluto commentare su un argomento molto dibattuto nel paese dei cugini d’Oltralpe, quello della recrudescenza dell’antisemitismo e del nazionalismo che sta facendo molti adepti tra i francesi ed è un dibattito molto sentito tra gli intellettuali transalpini.

Madonna, che non è certo una che conosca l’arte della diplomazia, si è inserita nel discorso con alcune frasi di fuoco:

Il livello di intolleranza e di antisemitismo è terrificante e non riguarda solo la Francia, ma è vero per l’Europa intera. Ma in Francia è particolare e tutto ciò mi terrorizza. Ho detto tutto questo già due anni fa, ma è valido anche per oggi, per questa epoca folle che attraversiamo e che mi fa pensare alla Germania nazista.

I due anni cui si riferisce sono in realtà quasi tre, quando durante il MDNA Tour del 2012 Madonna faceva apparire tra le immagini proiettate sui maxischermi il volto del leader del Front National Marine Le Pen in morphing con un svastica, simbolo della dittatura nazista in Germania. All’epoca, la rappresentante politica dell’estrema destra francese aveva minacciato Madonna di denuncia se avesse trasmesso le immagini al concerto atteso a Parigi, ma poi non successe nulla e la polemica si spense lì.

Stavolta, invece, Madonna ci è andata decisamente giù pesante e in Francia sono montati già su Twitter e in giro i primi dibattiti sulle dure parole della popstar, che ha anche aggiunto:

Questo è il Paese che per primo accettò le persone di colore, accogliendo artisti come Joséphine Baker, Charlie Parker, ma anche scrittori e pittori. Oggi questo spirito è completamente scomparso.

Madonna ha detto la sua. Gli altri stanno a dibattere.

Via | Repubblica

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto