Recentemente condannato ad altri 3 mesi di squalifica per aver eluso un controllo anti-doping, Alex Schwazer, che potrà tornare a gareggiare solo dal 29 aprile 2016, si confessa in un’intervista esclusiva in onda domani a Verissmo:

Penso di essermi ritrovato e aver superato la mia fase depressiva. Penso di essere tornato quello che ero all’inizio, prima di vincere l’Oro alle Olimpiadi del 2008. Ho voglia di allenarmi, di rimettermi in gioco. Il mio obiettivo è partecipare alle Olimpiadi di Rio del 2016, anche se so che ci sono delle regole della Federazione da rispettare.

A Silvia Toffanin che gli chiede come reagirebbe se non riuscisse a partecipare alle prossime Olimpiadi, il marciatore altoatesino risponde:

Mi sto allenando duramente. Sono disposto a sottopormi a qualsiasi controllo, per cui ci spero ma, se non dovesse accadere, ci sarà l’anno dopo e quello dopo ancora. Penso di avere ancora qualche anno per dimostrare il mio valore. Io sono forte perché Madre Natura mi ha dato questa forza e non vedo l’ora di poterlo dimostrare in gara.

Parlando della sua ex fidanzata Carolina Kostner, coinvolta suo malgrado in questa vicenda:

Non mi sento bene nei suoi confronti. Ho sbagliato a saltare quel famoso controllo antidoping per cui è stata coinvolta anche lei. Penso anche che la mia e la sua storia, proprio perché siamo due atleti conosciuti, venga un po’ strumentalizzata. E’ giusto che si faccia la lotta al doping, ma lei colpe non ne ha.

L’atleta invoca il suo perdono:

Spero che un giorno mi perdoni, ma adesso la vicenda è troppo fresca, ci vorrà del tempo. Le ho chiesto scusa ma ora non c’è nessun contatto tra noi.

Il tempo guarirà le ferite del cuore?

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto