Johnny Depp aggredito da un...chupacabra?

La battuta del divo di Hollywood: "Ecco perché ieri non sono venuto in conferenza stampa"



Johnny Depp non sembra aver perso il senso dell'umorismo. Nonostante Mortdecai, il suo ultimo film, con Gwyneth Paltrow e Olivia Munn, si stia rivelando un flop al botteghino, l'attore ha ancora voglia di scherzare.

Ieri pomeriggio Depp, attualmente impegnato in Giappone nella promozione del film, ha fornito una spiegazione assurda per l'assenza alla conferenza stampa organizzata il giorno precedente.

Ieri mattina sono stato aggredito da un animale i cui avvistamenti sono molto rari, il chupacabra. Ci ho combattuto per ore. Sono molto persistenti, molto cattivi. Sono certo che sia venuto qui all'interno della mia valigia. L'ho lanciato dal 23esimo piano, quindi non dovremo vederlo mai più. Grazie per la comprensione.

Per chi lo non sapesse, il chupacabra "è un animale leggendario che si vuole abiti in alcune zone delle Americhe". In pratica, non esiste. E se esiste, nessuno l'ha mai visto. E se qualcuno l'ha mai visto, nessuno è mai riuscito a provarlo.

Johnny Depp

In realtà, l'interprete 51enne, si è poi scoperto, aveva contratto un banalissimo raffreddore. Ma il malanno di stagione è l'ultima cosa di cui il nostro dovrebbe preoccuparsi. Mortdecai è il terzo flop consecutivo dell'attore dopo Transcendence e The Lone Ranger. In molti, anche fra i suoi fan, cominciano a chiedersi se il divo di Hollywood, le cui scelte professionali un tempo sembravano infallibili, possa riprendersi da questa fase negativa. Per scoprirlo, forse dovremo aspettare fino al 2017, anno in cui è prevista l'uscita del quinto capitolo della serie dei Pirati dei Caraibi, Dead Men Tell No Tales.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail