Enrico Mentana: "30 anni fa l'unica canna. Gioco alla Playstation e ho pochi amici"

"Riesco ad andare al cinema un paio di volte l’anno e cerco di essere un uomo del mio tempo. Non è facile. Me ne sono reso conto quando mi hanno indicato una ragazza ‘quella somiglia a Lady Gaga’. Non sapevo chi fosse".

In occasione del suo 60esimo compleanno (auguri!) Enrico Mentana ha rilasciato una lunga intervista a Il Fatto quotidiano. Il direttore del TgLa7 ha raccontato di essersi fatto soltanto una canna e di non disdegnare qualche partita alla Playstation:

Non mi sono mai fatto una canna, se non per provare, più di 30 anni fa, ma amo l’aspetto ludico dell’esistenza e non me lo sono mai negato. Scherzo, gioco alla Playstation e ho imparato che l’ironia è importante, ma l’autoironia è fondamentale. L’ho sempre praticata e applicata anche alle mie manie.

Il giornalista, a proposito delle amicizie coltivate con i colleghi, ha spiegato il suo punto di vista:

Ho pochi amici in generale e nessun giornalista tra loro. Ho buoni rapporti con i miei colleghi, ma gli amici veri sono un’altra cosa. Nel nostro mestiere è tutto un ‘ciao, come va?’. Non ho mai creduto a quelli che hanno 100 amici. Amico è una parola seria. Per contare i miei, basta la mano destra.

Quindi ha ammesso di essere vanesio, "anzi, a tratti direi molto vanesio". Ma poi ha precisato:

Ma, credo, capace di moderazione. Devi stare attento alle trappole. Amare te stesso non significa amare il giornalismo. Io ad esempio non mi rivedo mai.

Infine sul tentativo di essere "un uomo del mio tempo" ossia di non perdere il contatto con la realtà, anche quella più futile:

Compatisco gli schiavi della mondanità, quelli che trovi a tutte le feste. Io riesco ad andare al cinema un paio di volte l’anno e cerco di essere un uomo del mio tempo. Non è facile. Me ne sono reso conto quando mi hanno indicato una ragazza ‘quella somiglia a Lady Gaga’. Non sapevo chi fosse. Qualcosa per strada te la perdi, tutto non puoi inseguire. A scuola non ero un secchione, ma quello che studiava affannato la notte prima degli esami.

mentana ride

  • shares
  • Mail