Pino Daniele: nel testamento privilegiati i figli piu' piccoli?

Il testamento di Pino Daniele e la spartizione dell'eredità tra i vari figli

Nella quota di eredità nella sua disponibilità, il 25% del suo patrimonio, «Pino Daniele avrebbe fatto in modo di privilegiare i figli più piccoli, avuti dalla seconda moglie Fabiola Sciabbarrasi»: lo spiegano «fonti vicine alla famiglia» al settimanale Oggi, in edicola il 14 gennaio, che ha diffuso un’anticipazione dell’articolo in cui ricostruisce le ultime ore drammatiche del cantautore, mentre la Procura di Roma ha aperto un’inchiesta contro ignoti per omicidio colposo. Intanto lunedì 12 gennaio, scrive il magazine, gli eredi sono stati chiamati all’apertura del testamento.

Secondo quanto raccolto da Federico Vacalebre de Il Mattino, il cantautore napoletano, a Roma, possedeva la casa in cui oggi vive la seconda moglie Fabiola Sciabbarrasi con i figli Sara, 18 anni, Sofia, 13, e Francesco 8; uno studio di registrazione, una villa sull’Aurelia. Alla primogenita Cristina e al fratello Alessandro aveva comprato alcune abitazioni, alla moglie Dorina, al momento del divorzio era andata la villa di Formia, dove era proprietario di un altro appartamento.

pino daniele testamento

Da un anno, conviveva, assieme alla compagna Amanda Bonini, in un comprensorio ottocentesco completamente immerso nel verde della Maremma toscana. Ad Orbetello, invece, l'artista partenopeo aveva acquistato il Tuscany Bay, jazz bar, ristorante deluxe e stabilimento balneare.

Come sarà diviso il patrimonio di Daniele? Lo scopriremo, forse, solamente alla lettura del testamento...

Fonte | via Napolitoday

  • shares
  • Mail