Pino Daniele, Matteo Salvini: "Mi ha sconcertato che uno che aveva Napoli nel cuore non abbia chiesto di essere sepolto lì"

Matteo Salvini - Pino Daniele: nessuna polemica!

Vecchie ruggini del passato ritornano nelle parole di Matteo Salvini: il leader della Lega Nord, pero', nel giorno dei funerali, ha voluto placare gli animi sui mai assopiti dissapori con Pino Daniele:

Io non ho scritto nulla. Ho solo detto che non amo il blues. E che mi è dispiaciuta la scomparsa di un artista che aveva appena 59 anni e avrebbe potuto dare molto di più. Anzi, mi ha pure sconcertato che uno che aveva Napoli nel cuore non abbia chiesto di essere sepolto nel capoluogo partenopeo.

pino daniele funerali

Salvini ha ammesso candidamente di apprezzare Gigi D'Alessio e la musica neomelodica:

Mi piace Gigi D’Alessio. Mi ha pure regalato due cd. Ma non mi dica quali canzoni prediligo perché io con i titoli ci bazzico poco. È un genere che non mi dispiace. Assolutamente. Io ascolto anche musica sarda, se è per questo. E poi amo Davide Van de Sfroos e le sue canzoni in tremezzino.

Il Carrcoccio, pero', non ha interpreti di riferimento:

Non ne abbiamo. Non siamo la sinistra che monopolizza la musica e si sceglie i cantanti. Per me la musica non deve conoscere frontiere politiche e territoriali.

Sotterrata definitivamente l'ascia di guerra per la gioia dell'elettorato napoletano simpaticamente leghista?

Fonte | Corriere Del Mezzogiorno

  • shares
  • Mail