Bryan Singer papà

Bryan Singer per la prima volta padre. E' nato Dashiell Julius William Clunie~Singer

Uscito vincitore dalle infamanti accuse di molestie sui minori che l'hanno travolto ad inizio anno e decollato in sala con il boom di X-Men: Giorni di un Futuro Passato, miglior incasso worldwide per un capitolo del franchise, Bryan Singer ha festeggiato l'inizio del 2015 con la nascita del primogenito. Da sempre gay dichiarato, il regista de I Soliti Sospetti è diventato padre nella notte di lunedì, come da lui stesso annunciato via Twitter. Tutto questo per merito di Michelle Clunie, sua ex fidanzata nonché migliore amica. Dashiell Julius William Clunie~Singer il nome dato al bimbo, con i due neo genitori in posa fotografica social.

Nel mese di ottobre Singer rivelò al mondo la curiosità di giornata, ovvero la sua prima paternità. Migliori amici da 25 anni, i due si erano ripromessi, una vita fa, di fare un figlio insieme nel caso in cui nessuno dei due fosse riuscito a costruire una famiglia. E così è stato. Pianificato e voluto per anni, il bimbo è finalmente venuto alla luce, per una co-genitorialità che tramuterà Bryan e Michelle in amici-genitori.

bryan-singer-x-men

Non una madre surrogata, in conclusione, bensì una madre a tutti gli effetti. La Clunie è stata indicata come la madre del bambino sul certificato di nascita. Dashiell verrà quindi cresciuto, educato e coccolato da entrambi. Tutto questo con Singer pronto a tornare sul set per girare "X-Men: Apocalypse", annunciato al cinema per il 27 maggio del 2016. Un film che vedrà tornare James McAvoy, Michael Fassbender, Hugh Jackman, Jennifer Lawrence, Nicholas Hoult e Evan Peters, tutti insieme appassionatamente nei rispettivi ruoli mutanti.


Fonte: AceShowBiz

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail