Pino Daniele è morto, il ricordo dei vip: da Simona Ventura a Barbara D'Urso

Sui social dilagano i messaggi per il cantautore scomparso.

La notizia della morte di Pino Daniele è giunta totalmente a bruciapelo, lasciando sgomenti sia i tantissimi fan ed estimatori del cantautore napoletano, sia i colleghi cantanti (da Laura Pausini a Claudio Baglioni, passando per Eros Ramazzotti che ha dato in anteprima la notizia).

Ma sono tanti anche i personaggi famosi, della televisione e dello spettacolo, che hanno voluto dedicare, attraverso i social, un pensiero al grande autore purtroppo scomparso nella notte, la cui musica ha accompagnato tutti nella sua lunga carriera.

Barbara D'Urso ha un ricordo molto familiare ed intimo dell'amico scomparso:

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Pino.. Trent'anni di cose importanti vissute insieme.. Mio figlio di pochi mesi sulle tue ginocchia... E ancora adesso, dopo 28 anni, me lo ricordavi ogni volta con il sorriso... Sono schiantata... La tua arte e il tuo sorriso con me e con tutti noi per sempre.. ?#?PinoDaniele?

Anche la conduttrice Simona Ventura gli ha dedicato una foto su Instagram:

Pino grandissimo inestimabile poeta della musica italiana ..Napule è..sola e buia e senza di te un bacio ai tuoi cari

Una foto pubblicata da Simona Ventura (@simonaventura) in data: Gen 1, 2015 at 9:22 PST

Pino grandissimo inestimabile poeta della musica italiana ..Napule è..sola e buia e senza di te un bacio ai tuoi cari

Parimenti affrante anche Alessia Marcuzzi, conduttrice di tanti Festivalbar che ha condiviso una parte del testo di un famoso brano del cantautore, e Lorella Cuccarini che non trova parole se non quelle di un saluto:

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

"E te sento quanno scinne 'e scale
'e corza senza guarda'
e te veco tutt'e juorne
ca ridenno vaje a fatica'
ma mo nun ride cchiù."
Ciao Pino.

Francesco Facchinetti, nel suo omaggio al cantante, ricorda il loro ultimo incontro in radio pochi mesi fa:

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Ciao Pino, che brutto risveglio oggi.
2 mesi fa ci siamo visti per un'intervista in radio da me. Abbiamo chiacchierato. Abbiamo parlato di NERO A METÀ, quel disco fantastico che avevi registrato esattamente nell'anno in cui sono nato io, 1980. E, misteri della MUSICA, lo avevi registrato a pochi chilometri da dove abito io, a Carimate.
Avevamo parlato di un'altra cosa che hai fatto nell'80, il concerto con Bob Marley a SanSiro.
Ti avevo detto gridando: "CHE FIGATA PINO, TU E BOB SULLO STESSO PALCO". Mi ricordo che mi hai guardato, hai sorriso e poi mi hai detto: "non proprio insieme, io ho suonato prima di lui".
Poi ti ho raccontato di quel concerto CHE MI HA CAMBIATO LA VITA: 22 giugno 1994, Monza (Italia), Stadio Brianteo
Pino Daniele-Jovanotti-Eros Ramazzotti
Io avevo 14 anni, la maglia di Jovanotti e in testa una domanda: cosa farò nella mia vita?
Poi ho visto voi su quel palco, l'energia, la gente felice. Saltavano tutti, cantavano. Gli innamorati si baciavano, gli altri erano come in estasi. Uscito da quel concerto vado da mia mamma e le dico: "ho capito cosa voglio fare da grande, far sorridere la gente".
Così ho fatto, così faccio e così farò.
Leggendo un po' di commenti dopo la notizia di oggi in tanti scrivono che non hai avuto il successo che ti meritavi, che dovevi avere di più. Per me si sbagliano Pino, tu SEI un'Artista che ha cambiato il corso della musica italiana, in pochissimi lo hanno fatto. Sei riuscito nell'impresa impossibile di unire qualità e quantità. Hai dimostrato che le collaborazioni tra colleghi sono costruttive e, soprattuto, hai fatto musica perché avevi qualcosa da dire e non per vendere. Ora vado al lavoro, metterò il CD di Nero A Metà, quello che mi hai lasciato tu quando ci siamo visti l'ultima volta, e ti penserò.
Grande Pino, ovunque tu sia indossa la tua Avalon - Paradis white e falli ballare, scatenare tutti.
Ti voglio bene.

Sentito anche il ricordo dell'attore Luca Bizzarri:

Ma anche il vertice della politica nazionale è stato colpito dalla notizia. Parliamo del premier Matteo Renzi che ha scritto:

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Pino Daniele. Ho ancora nelle orecchie la sua musica a Capodanno. Una voce incredibile, quella non solo di Napoli e del Sud, ma di tutta l'Italia, una chitarra preziosa, una sensibilità rara che, con passione e malinconia, continuerà a raccontare in tutto il mondo il nostro Paese.

Colpito anche il mondo del cinema. Il conterraneo attore Vincenzo Salemme ha voluto ricordare cantautore unitamente all'amico Massimo Troisi, altro storico pezzo di Napoli andato via prematuramente:

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

"Ciao Pino! He' purtato 'a chitarra?" Spero sia stato accolto così, stamattina in paradiso, dal suo amato amico Massimo. Spero scrivano ancora qualcosa insieme. Spero che Massimo prenda un pò in giro quel grosso e burbero uomo con la voce da bambino e l'armonia dei poeti. Addio Pino, da oggi siamo tutti più vecchi.

L'attore e regista Leonardo Pieraccioni gli dedica un pensiero sintetico, ma efficace e molto corrispondente al vero:

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Napoli ha perso uno degli uomini più innamorati di lei. Grandissimo Pino.

Fiorello, invece, lo ricorda con un medley cantato insieme:

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

  • shares
  • Mail