Paul Walker, la famiglia vuole 2 milioni di dollari dal socio morto con l’attore

La denuncia arriva a 3 mesi dall’uscita in sala di Furious 7

A poco più di un anno dall’incidente che costò la vita a Paul Walker, la famiglia dell’attore americano ha avanzato una richiesta per un risarcimento di 2 milioni di dollari agli eredi di Roger Rodas, l’uomo che si trovava alla guida della macchina al momento dello schianto.

Oltre ad essere amici, le due vittime erano soci in affari: uniti dall’amore per le fuoriserie, Walker e Rodas avevano dato vita al team automobilistico Always Evolving. Nel patrimonio dell’azienda spiccano una serie di esemplari di macchine rare, alcune delle quali – a detta del padre di Walker – apparterrebero al figlio deceduto. Il valore totale delle automobili contese equivale grossomodo alla cifra richiesta dai parenti della star di Fast & Furious.

I Rodas non sembrano però intenzionati a cedere così facilmente di fronte alle richieste avanzate. La scelta potrebbe portare le due famiglia in tribunale, lasciando così ad un giudice il dovere di stabilire come dividere l’eredità della ditta ormai orfana dei suoi soci fondatori.

Insomma, non c’è pace per i Walker: appena pochi mesi dopo la scomparsa del figlio, la madre di Paul Walker aveva chiesto l’affidamento della nipote, Meadow – unica figlia dell’attore – nonostante l’obiezione della madre naturale.

Nel frattempo, cresce fra i fan l’attesa per Furious 7, settimo capitolo della saga automobilistica con Vin Diesel, Dwayne Johnson e Michelle Rodriguez, la cui uscita è prevista per metà aprile negli Stati Uniti.

I Video di Gossip Blog