Matteo Salvini a torso nudo sulla copertina di Oggi

La foto del leader della Lega Nord.

Matteo Salvini, il Marine Le Pen italiano, nel 2014, è sicuramente riuscito in due intenti: far resuscitare la Lega Nord e conquistare una consistente fetta di elettorato, proponendosi come l'unica opposizione di centrodestra (o di destra vera e propria), ai danni anche di Forza Italia.

La ricetta di Salvini è tanto semplice quanto banale: stuzzicare gli istinti repressi più infimi dell'italiano medio, il razzismo in primis, sempre e costantemente negato in nome di una presunta italofobia, cavalcare notizie false che, "grazie" su Facebook, si diffondono alla velocità della luce e speculare sapientemente, quindi, sul disagio o presunto tale dei cittadini (come nel caso di Tor Sapienza).

Non è un caso, quindi, che Salvini stia conquistando adepti anche nell'odiata Roma e nell'ancor più odiato sud: la Lega Nord è pronta per trasformarsi nel Front National italiano, abbandonando le velleità federaliste per lasciar spazio, quindi, ad un vero e proprio progetto nazionalista.

La strada di Matteo Salvini, quindi, sembrerebbe essere in discesa ma l'autogol è sempre dietro l'angolo.

matteo salvini nudo oggi

Domani, mercoledì 3 dicembre 2014, in tutte le edicole, uscirà il nuovo numero del settimanale Oggi e la copertina, che è già disponibile, non mancherà di far discutere (o di far stomacare).

Matteo Salvini, infatti, si è lasciato immortalare a torso nudo (con un'inquietante cravatta verde) e il titolo che non lascia spazio ad equivoci di sorta: "Salvini Desnudo".

Nella copertina, possiamo anche leggere una domanda che strappa una risposta praticamente istintiva: "Affidereste l'Italia a quest'uomo?".

Insomma, il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, è stato ampiamente criticato per la sua strategia mediatica di stampo berlusconiano: i selfie, l'intervista a Barbara D'Urso, l'Ice Bucket Challenge, il gelato come risposta alla copertina polemica dell'Economist...

Matteo Salvini, con questa copertina soft hard, non si discosta poi tanto dal comportamento pubblico del tanto osteggiato Renzi.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Che ne penserà il suo elettorato (sempre se sia in grado di pensare, ovvio)?

Foto | © Oggi

  • shares
  • Mail