Renzo Arbore: "Mi sarebbe piaciuto avere un figlio e dei nipoti"

Lo showman è stato intervistato dal settimanale DiPiù.

Renzo Arbore ha rilasciato un'intervista dai toni amari al settimanale DiPiù. Lo showman pugliese, che recentemente ha pubblicato una raccolta di 29 canzoni intitolata ...e pensare che dovevo fare il dentista, ha ammesso senza mezzi termini che per il successo ha sacrificato tanti aspetti importanti della sua vita privata.

Parlando della sua casa di Roma, il cantante, conduttore, musicista, attore e regista 77enne, ha dichiarato di soffrire un po' di solitudine e il riferimento, in questo caso, è alla scomparsa della compagna Mariangela Melato:

Questa casa rispecchia il mio animo: la riempio di oggetti, mi piace collezionare, disegnare io stesso i mobili. Ho lo spirito da casalingo. E, lo ammetto, mi dispiace non poter condividere la mia casa con qualcuno. Non c'è successo, non c'è denaro né fama che ti aiuti ad affrontare un dolore. E' dura non poter chiamare Mariangela al telefono, non poter ridere con lei. Un tempo ero molto credente, ora invece sono arrabbiato. Tuttavia mi sono imposto di investire ancora nel futuro, di lavorare fino a stordirmi.

renzo arbore 2014

E guardando al suo passato, invece, Renzo Arbore ha anche il rimpianto di non essersi creato una famiglia:

Forse il difetto più grande che ha il successo è che per inseguirlo, a volte, non hai il tempo di crearti una famiglia. Ultimamente ci penso spesso, non lo nego che mi sento solo e che mi sarebbe piaciuto avere un figlio, dei nipoti. Capita che mi fermi a riflettere a come sarebbe stata la mia vita se in questa casa ci fossero state altre persone. E' dura affrontare certi dolori senza il calore di un abbraccio.

Lo showman non è riuscito a raggiungere questo scopo neanche con Mara Venier con cui ha vissuto una lunga relazione:

Può darsi che sia stata anche sfortuna la mia. Ma è andata così, non posso farci niente. Preferisco non pensare, andare avanti.

Arbore, però, non è del tutto solo nella sua vita:

Posso godere della famiglia di mia sorella, dell'affetto degli amici e allora, in un certo senso, mi consolo.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail