Vittoria Schisano: "Ho fatto un percorso di transizione e oggi mi definisco donna"

L'attrice ha risposto ad un'indiscrezione pubblicata da Dagospia.

Dagospia ha lanciato l'indiscrezione: Vittoria Schisano, l'attrice 31enne di Pomigliano D'Arco nata uomo con il nome di Giuseppe, potrebbe aver simulato l'intervento di cambio di sesso soltanto per ottenere maggiore visibilità in televisione. Si tratta, inutile negarlo, di un rumor molto pesante, davvero ai limiti della querela.

Vittoria Schisano, quindi, ha deciso di replicare a queste voci con un lunghissimo messaggio pubblicato sul proprio profilo Facebook con il quale ha riassunto il periodo in cui ha deciso di diventare donna a tutti gli effetti.

Per ragioni di lunghezza, ovviamente, procederemo con un riassunto di questo messaggio che ha l'eloquente obiettivo di smentire categoricamente queste insinuazioni e di rispondere a tono a chi ha deciso di diffondere queste voci.

Iniziamo proprio con il polemico incipit:

Inizio a scrivere questa nota forse già un pò pentita. Non mi piace dedicare il mio tempo a polemiche sterili e a personcine che non meritano, in ogni caso preferisco chiarire alcuni punti sapendo purtroppo già in anticipo che ci sarà qualcuno che non capirà o avrà qualcosa da ridire. Ho letto qualche polemica ed alcuni commenti stupidi di persone disinformate, che leggono in maniera distratta o semplicemente cattive, invidiose e onde evitare equivoci o permettere a qualcuno di dare risposte sulla mia persona preferisco chiarire alcuni punti.

vittoria schisano messaggio

Di seguito, invece, trovate il riassunto degli ultimi tre anni di vita di Vittoria Schisano. Partiamo dal coming out:

Il mio coming-out è avvenuto esattamente tre anni fa, se dopo qualche mese diversi giornali hanno titolato delle mie interviste con "Cinque mesi per diventare DONNA" non è colpa o merito mio.

Andiamo avanti con le cure ormonali:

I risultati estetici nel mio caso sono stati imminenti sorprendendo me stessa ed i medici che mi hanno seguita; i test clinici poi hanno dato una spiegazione clinica al mio caso: una predominanza di ormoni femminili presenti fin dalla nascita che hanno fatto ipotizzare un caso di ermafroditismo o qualcosa di molto simile.

Terminiamo con gli interventi finali:

Dopo circa un anno ho fatto un primo intervento a Napoli, il 24 Marzo 2014 invece mi sono sottoposta all'intervento finale nella clinica di Barcellona. Premesso che non penso sia un bisturi a renderti DONNA ma che si nasca tale, ci tengo a precisare che si parla di transessualismo quando una persona è in transizione da un punto ad un altro, quando questo percorso è terminato trattasi di DONNA, lo dice l'etica, la morale, il buon senso ed anche la legge !!! Oggi mi definisco DONNA e mi sentivo tale anche quando avevo cinque anni, ho fatto un percorso di transizione e non me ne vergogno ma non mi sento una transessuale e non perchè un bisturi è passato sul mio corpo, ma perchè mi sono sempre sentita e vissuta come una DONNA.

Vittoria Schisano ha anche risposto a chi l'ha accusata di essere una raccomandata. In questo caso, l'attrice ha ricordato le sue origini umili:

Infine qualcuno mi ha dato della raccomandata e questo mi ha fatto davvero molto ridere: non ho mai rinnegato le mie origini, ho sempre detto di aver avuto Natali modesti, un papà operaio, una madre sarta e sono orgogliosa di aver conquistato con molta fatica e molto lavoro tutto quello che oggi ho. Posso indossare in un'occasione mondana un abito da 20.000 euro e con la stesa disinvoltura sedermi a ridere sugli scalini di una piazza in compagnia dei miei amati amici.

In breve, Vittoria Schisano, oltre ad essersi tolta una tonnellata di sassolini dalla scarpa, ha assicurato che l'intervento finale di cambio di sesso è avvenuto.

Considerando che altri tipi di verifiche sarebbero volgari e fuori luogo, diciamo che è giusto credere alle parole dell'attrice.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail