Stefania Craxi: "Fabrizio Corona? Spero in misure alternative"

Stefania Craxi a favore della grazia a Fabrizio Corona

Stefania Craxi, figlia dell’ex premier Bettino Craxi e oggi presidente dei Riformisti italiani, interviene a favore della concessione della grazia a Fabrizio Corona, che sta scontato una condanna a 7 anni e 10 mesi di reclusione. La figlia dell’ex leader socialista, ha concesso un’intervista esclusiva al settimanale Chi, in edicola, domani, mercoledì 26 novembre, nella quale traccia un parallelo tra la vicenda del celebre padre e quella di Corona:

Non conosco personalmente Fabrizio Corona ma la sua vicenda è drammatica. Fabrizio sarà un “malnatt” (un ragazzaccio, in milanese) ma qui siamo nel ridicolo. C’è un padre di famiglia che rischia la vita non solo per un accanimento, ma perché vittima dell’invidia sociale, il sentimento, diffuso nel nostro Paese, di chi vuol far cadere in disgrazia quelle persone che si sono costruite da sole, fatte dal nulla. Io sostengo con convinzione la richiesta di grazia portata avanti da chi mi ha preceduto: spero in misure alternative per Fabrizio Corona.

fabrizio corona

L'Onorevole ha ricordato, con affetto, il padre:

Io mi sento orgogliosa di essere la figlia di Bettino Craxi. Lui mi ha insegnato ad amare l’Italia, a combattere per le ingiustizie e a sostenere i più deboli. Certo, i casi sono diversi, ma anche Fabrizio è vittima di una giustizia ingiusta. L’analogia sta nel fatto che, come mio padre, anche Corona ha subito una caduta, dovuta all’invidia sociale. Viviamo in uno Stato che ha perso il senso della giustizia, dove la pena ha un valore punitivo e non rieducativo. Mi creda, questa campagna di sensibilizzazione è assolutamente necessaria, in Italia: noi conosciamo il caso Corona perché l’individuo è celebre, ma chissà quanti altri vivono il suo dramma.

Stefania Craxi si unisce al coro di persone che hanno chiesto al presidente della Repubblica la grazia per Corona:

Il Presidente ha un’età saggia e consapevole, da cultore della Costituzione sa che le pene non possono esser contrarie al senso di umanità. Ricordiamo che la vittima del ricatto di Corona, ovvero il calciatore David Trezeguet, ha scagionato lo stesso Fabrizio. Se la grazia non venisse concessa, per la storia della giustizia italiana sarebbe una macchia pesante, pesantissima e dolorosa.
  • shares
  • Mail