Loredana Lecciso a Blogo: "Le nozze con Albano? Io credo al matrimonio mentale

La "tigre di Cellino" si è raccontata a Blogo.

loredana lecciso dl .

Da anni, suo malgrado o per sua fortuna, è al centro del gossip per la sua vicenda sentimentale con una delle pietre miliari della musica italiana. Dieci anni fa circa la decisione di non essere più solo una mamma e "compagna di": ed ecco che fa il suo criticatissimo ingresso nel mondo dello spettacolo, che coincise quasi con la fine della sua storia d'amore con Albano.

Ancora oggi la sua storia continua a tenere banco sui settimanali e nei programmi Tv. Parliamo di colei che è stata un po' ribattezzata come "la tigre di Cellino San Marco", anche se oggi vanno più di moda le cougar: Loredana Lecciso.

A Blogo si è raccontata, tra ricordi ed esperienze del passato e lo sguardo fisso sul presente. Senza la pressione dei tempi televisivi è emersa anche una certa autoironia che forse della Lecciso in video non è ciò che traspare in modo immediato.

Loredana Lecciso: l'intervista

Cominciamo dalle origini: hai cominciato a muovere i primi passi in una tv locale di Lecce, Canale 8: che ricordi hai di quella esperienza?

Molto carina, a me la televisione in genere piace. Mi piace l'idea, davanti o dietro la telecamera. Lo trovo un mezzo di comunicazione molto immediato sebbene ci possano essere dei filtri anche lì. E' una cosa comunque affascinante, mi affascinava frequentare questi studi televisivi, mi affascinava tutto, dall'organizzazione, dalle redazioni a quello che avveniva al risultato che andava in onda. Il mezzo televisivo mi ha sempre affascinato.

Hai ancora il tesserino da giornalista?

No, non più. Ce l'avevo.

Ecco, a proposito ti volevo chiedere: ci fu tutta una questione con l'Ordine dei giornalisti vero? Com'è andata a finire?

Beh nulla. Io lo presi questo tesserino, ci furono delle problematiche e poi ho soprasseduto. Attualmente non ce l'ho più, potrei riprenderlo in qualsiasi momento, come qualsiasi persona.

Poi arriva la grandissima popolarità quando ti sei fidanzata con Albano. Come l'hai conosciuto?

Albano l'ho conosciuto perché sia mia figlia che le sue frequentavano lo stesso asilo di suore. Quindi è stato in Istituto che ci siamo conosciuti.

Come hai vissuto, nei primi tempi della vostra relazione, tutto il clamore e l'attenzione mediatica intorno a voi?

Parliamo di 15 anni fa, sicuramente con uno spirito differente. Più gli anni passano e più le cose si affrontano in modo diverso. Allora erano meccanismi a me sconosciuti, a volte faticavo a comprenderli, soprattutto inizialmente. Poi ho iniziato a farci amicizia, a capire quello che è il gioco mediatico.

A proposito di gioco mediatico, quando nel 2005 Albano era all'Isola dei famosi scoppiò la vostra vicenda e Simona Ventura gli comunicò in diretta che vi eravate lasciati..

Passiamo questa fase, andiamo a quella oltre. Abbiamo dei bambini bellissimi.

Ok, ma volevo almeno sapere se tornando indietro ti comporteresti ugualmente come in quel frangente rispetto alla stampa, ai giornali, alla televisione?

Nella vita sarebbe troppo facile agire col senno del poi, sarebbe un mondo perfetto. Se tutti avessimo la possibilità di agire e dribblare gli errori sarebbe tutto perfetto, ma non sarebbe vero e non sarebbe vissuto. Ci affezioniamo alla nostra persona, al nostro passato e anche ai nostri errori. Sono una di quelle che si affeziona pure agli errori che sono parte della vita. Alcuni passaggi, ovvio che oggi li eviterei, ma perché oggi mediamente soddisfatta del mio presente. Con lo spirito e il modo di essere di quel momento erano quelle le mie scelte. Sarebbe stata una violenza agire non rispettando le mie scelte. In quel momento quella era la mia volontà e l'ho seguita, nel rispetto degli altri o quantomeno senza mai alcuna volontà di ledere nessuno.

Passiamo ad oggi, su te e Albano si dice di tutto: un giorno vi sposate, il giorno dopo no, state insieme, non state insieme, dichiarazioni ai giornali. Insomma facciamo chiarezza?

Quelli de “Il matrimonio non s'ha da fare” erano I promessi sposi vero?

Ecco, allora questo matrimonio “s'ha da fare” o no?

Guarda io credo molto ai matrimoni mentali, sono i veri matrimoni. E' molto bello essere sintonizzati, ma non perché si debba pensare tutti allo stesso modo, ma nel senso buono, dei sentimenti. Ho sempre odiato incasellare le cose, voler dare un'etichetta e un nome a tutto, ci sono delle cose che vanno vissute. E' un problema nostro voler etichettare un legame, un'amicizia: è il vissuto che conta. E' la sostanza, il contenuto. Potrei definirti una cosa, ma non te la definirei mai così com'è nella realtà.

Quindi la definizione è limitativa di un rapporto come può essere quello tuo con Albano?

Le definizioni siamo noi a darle, i rapporti cambiano, si evolvono. Io parlo dei rapporti umani in genere, a prescindere che si tratti di uomo o donna. Nell'evolversi i rapporti non sono mai statici, a volte degenerano, peggiorano, ma sono in continuo movimento. E' limitativo fare un bilancio in quel momento di un rapporto.

Ok, tutto giusto, pure l'andare al di là delle definizioni “relazione” o “matrimonio”, però se si vuol capire di voi è perché ci sono state delle dichiarazioni in merito.

Si lo so, e infatti quando c'era qualcosa da dichiarare è stato fatto.

Quindi, confermi comunque solo un legame? Anche se non si parla di matrimonio, è questo che non si capisce.

Io sto parlando di un rapporto umano, che va oltre. Non mi sto ponendo il problema relazione. Mi limito a questo.

Un paio di domandine a cui puoi rispondere telegraficamente con un Vero o Falso. Vero o falso che, come venne riportato da giornali e social, avevi preso un vestito di Romina Power facendola infuriare?

Qua lascio rispondere te (ride ndr), passiamo alla seconda.

Si riferisce ad una battuta su Twitter: in un tweet di commento alla vicenda la menzionai dicendo che sicuramente non era vero, avendo altro stile nell'abbigliamento. Più o meno, se la memoria non m'inganna.

Vero o falso che si era parlato di un tuo ingresso in politica?

Né vero né falso, diciamo che ne ho sentito parlare.

Vero o falso che c'è un rapporto un po' conflittuale con Cristel Carrisi?

Non ho rapporti conflittuali con nessuno. Vorrei stare in pace con tutti, col mondo intero.

Era davvero herpes o un ritocchino finito male quando ti sei presentata in tv con quel labbro gonfio in modo anomalo?

Né l'uno né l'altro, era del semplice acido ialuronico autoiniettato da me, in maniera stupida. Questo, ci tengo a sottolinearlo, è qualcosa che assolutamente sconsiglio. Lo facevo da sola, non stavo attentissima con l'ago, magari inserendolo anche due volte ecc.. E quindi ho creato questa piccola infezione, addirittura uscì su un giornale inglese come “il peggior intervento in Italia”. Un giornalista non è un medico, ma su quella cosa ho letto di tutto e mi faceva ridere. Bastava documentarsi un minimo, senza descrivere cose che non fossero vere.

Però tu lo giustificavi come un herpes..

Mi ricordo che scherzando da Vespa dissi che era un herpes, ma era ironico.. Si capiva che non lo fosse.

Sei molto attiva su tutti i social network. Sei una smartphone-dipendente anche tu?

Sarei ridicola se dicessi il contrario, ho Facebook, Instagram, Twitter, uso di tutto e di più. Sarei bugiarda se dicessi che non amo queste cose, le utilizzo, mi divertono. Ma sempre con un sentimento di nostalgia verso la realtà vera. Un tweet non ti rimane nella vita, le cose vissute sono altre. I ragazzini, anche i miei figli, si perdono tanti momenti tanti momenti. Certo ne sanno molto di più, possono informarsi, ma non li invidio.


rps20141125_110209

  • shares
  • Mail