100.000 dollari per una cena con il Principe William e Kate Middleton

L'America si prepara ad accogliere il Principe William e Kate Middleton

Incinta e con una popolarità in calo secondo gli ultimi sondaggio arrivati a Buckingham Palace, Kate Middleton sta girando il mondo al fianco dell'amato Principe William. Questo perché le due future teste coronate d'Inghilterra devono seminare relazioni internazionali in giro per il Globo. Abbandonata l'Australia i due piccioncini prenderanno parte a breve ad una raccolta fondi che si terrà presso l'Università St. Andrews di New York. L'evento, organizzato per festeggiare i 600 anni dell'Università, si terrà al Metropolitan Museum di Manhattan il prossimo 9 dicembre. Ma non sarà per tutte le tasche.

Anzi. Secondo quanto riportato dal Sunday Times, infatti, un tavolo costerà circa 64.000 sterline, ovvero 100.000 dollari. Il prezzo comprenderà due 'vip cards' che consentiranno a chi ha sborsato la ricca cifra di incontrare di persona il Duca e la Duchessa. Assegni da urlo per fare comunque del bene, lo ribadiamo. Approfittando dello sbarco americano, William e Kate rimarranno negli Usa per 3 giorni. Se lui prenderà parte ad una conferenza anti-corruzione presso la banca mondiale di Washington, lei visiterà un centro pediatrico della Grande Mela al fianco della First Lady di New York City, Chirlane McCray. Il Principe e la Middleton non mettevano piede negli States dal 2011.

katemiddleton-william-george

Per intervistare i due innamorati, curiosità di non poco conto, bisognerà attenersi al dress code 'imposto' da Buckingham Palace. Anche se in terra straniera. Ovvero giacca e cravatta per gli uomini e tailleur per le donne. Tassativamente vietati jeans e scarpe da ginnastica, per qualsiasi testata voi scriviate. Per quanto riguarda i fotografi, infine, vietati gli scatti che riprendano la coppia bere, mangiare o pregare. Chiamiamole se volete 'ansie da paparazzo'. Kate, lo ricordiamo, partorirà il secondo Royal Baby in primavera.

Fonte: AceShowBiz

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail