Katy Perry contro i paparazzi australiani

Katy Perry sfoga la propria rabbia su Twitter contro i fotografi d'Australia

Un affondo in piena regola. Sbarcata in Australia con il suo nuovo tour, e da poco diventata 'matrigna' grazie al secondo figlio avuto dal compagno Diplo, Katy Perry ha sparato a zero su Twitter contro i paparazzi australiani, a suo dire colpevoli di vero e proprio 'stalkeraggio'.


"Stampa australiana, dovreste vergognarvi dei vostri paparazzi e della cultura da tabloid dei vostri fotografi che non hanno nessun rispetto, integrità e nessuna umanità. Sono stata inseguita da diversi uomini nella giornata di oggi, quando io stavo solo cercando di farmi una tranquilla passeggiata sulla spiaggia. Questi uomini non si sono fermati neanche alle mie ripetute suppliche. Molte altre persone si sono fermate per cercare di darmi una mano, ma i paparazzi hanno continuato a ridere di me e a tenere i loro obiettivi puntati, come se dovessero sparare. Mi hanno detto di fare un 'patto' con loro. Dargli una foto in costume e se ne sarebbero andati. Questo è un comportamento perverso e disgustoso che mai dovrebbe essere tollerato, soprattutto da quelle persone che lo trovano inaccettabile. Non farò mai accordi con i paparazzi e non voglio fare amicizia con qualcuno che perpetua questo tipo di comportamento".

Katy Perry

Furiosa, la popstar ha poi cinguettato le foto dei paparazzi 'stalker', finiti così nel mirino dei fan che da subito hanno preso le difese della propria beniamina. La popstar ha dato via al suo tour australiano ad inizio mese. Dopo Perth sono arrivati Sydney, Brisbane e Melbourne. Tutto liscio fino ad oggi, e allo sfogo del giorno.


Fonte: AceShowBiz

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail