Noel Gallagher, la cocaina lo annoiava: "Ecco perché ho smesso"

Addio agli eccessi: il maggiore dei fratelli Gallagher si "limita" ad alcol e tabacco



Smettere con la cocaina? Per Noel Gallagher è stato un gioco da ragazzi. Ospite del talk show condotto da Jonathan, l’ex chitarrista degli Oasis è ritornato sulla sua nota passione per la polverina bianca negli anni ’90, all’apice del fenomeno Brit Pop.

Smettere è stato semplice. Sono molto disciplinato ed un pomeriggio mi sono semplicemente detto: Sono annoiato a morte . E poi, ho pensato, è contro la legge.

Noel, 47 anni, è ancora un accanito fumatore e non disegna una pinta di birra quando l’occasione ne chiama una. Ma è dal lontano 1998 che il fratello maggiore di Liam Gallagher non sniffa cocaina.

A quanto pare, l’ex ragazzaccio di Manchester si era stufato di parlare di piramidi, alieni, Beatles e dell’assassino del presidente degli Stati Uniti John Fitzgerald Kennedy.

Avevo esaurito qualsiasi argomento di conversazione. Nelle mie case c’erano feste tutte le sere. Pensavo che fosse così che ci si dovesse comportare: ritenevo che fosse quello il motivo per cui (lo showbiz) è considerato il migliore business al mondo.

Noel Gallagher from British band Oasis p

Discorso completamente diverso per Liam Gallagher, la voce storica degli Oasis, nonché fratello minore di Noel. Genialate a parte - vi ricordate quando, ubriaco, tentò di cavalcare un cane? - il frontman britannico ha recentemente confessato di avere un rapporto ancora molto stretto con le sostanze stupefacenti.

Non ne assumo tante come un tempo. È merda, no? Non c’è più roba buona in circolazione. Ne faccio uso soltanto quando esce qualcosa di nuovo, ma mi ci vogliono tre giorni per riprendermi. Comunque cerco di evitare. Per me, una buona serata è tornare a casa sbronzo marcio sapendo di non aver toccato un grammo di roba.

Eh sì, sono soddisfazioni.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail