Gabriele Muccino di nuovo contro il fratello Silvio su Twitter

Il regista di La ricerca della felicità scrive al fratello: "Sono sette anni che non mi parli senza ragione. Nelle interviste che rilasci, non mentire o millantare più. La famiglia è sacra. Eri un grande attore, e un grandissimo fratello. Ora i tuoi occhi sono opachi... è forse ora di guardarsi allo specchio"

Dopo un anno e mezzo circa di tregua, ricomincia la guerra mediatica fratricida tra Gabriele e Silvio Muccino. Stavolta tutto si consuma su Twitter e nasce da questo tweet in particolare, che si riferisce a Le leggi del desiderio, il nuovo film di Muccino junior (ne è regista e attore).

Gabriele da questo momento twitta al fratello, prima scrivendo di lui in terza persona:

Fa un film su chi manipola le coscienze! E chi meglio di lui, manipolato da 10 anni, conosce il tema che racconta!

Poi rivolgendosi direttamente a lui:

Il tuo film è di una signora che ti gestisce, come un ventriloquo il suo pupazzo, da un tempo ormai irreversibilmente lontano.
Sono sette anni che non mi parli senza ragione. Nelle interviste che rilasci, non mentire o millantare più. La famiglia è sacra.
Eri un grande attore, e un grandissimo fratello. Ora i tuoi occhi sono opachi... è forse ora di guardarsi allo specchio.
Se solo mi avessi incontrato una volta in questi ultimi 7 anni, forse avresti saputo spiegarmi cosa è mai successo tra noi.
Ti auguro il meglio col tuo film, ma non farmi mai più leggere lanci di agenzie e interviste che infangano i nostri anziani genitori
Evita di difenderti facendo un nuovo lancio di agenzia per ricoprire di fango la nostra famiglia.
Uso twitter perché alle mie email hai risposto minacciando via legale per tenermi a distanza. Quale distanza puoi mai colmare?

Gabriele pare aver cancellato tutti i tweet che vi abbiamo riportato qui, ma noi ve li mostriamo nella gallery che potete vedere sotto.


Rome Film Festival - New Cinema Network Dinner Party Hosted By Fendi
  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: