La famiglia di Sharon Stone è in lutto per la sconvolgente perdita del 22enne Colin, nipote della star hollywoodiana. In attesa dell’autopsia, che sarà ovviamente fondamentale per spiegarne il decesso, il ragazzo sembrerebbe morto per una sospetta overdose. La Stone ha rilasciato una dichiarazione ad Us Weekly sul terribile fattaccio.

‘Colin era un ragazzo dal talento meraviglioso ma purtroppo era vittima di una dipendenza più grande di lui. Ci mancherà molto, le nostre preghiere vanno tutte alle famiglie alle prese con ragazzi vittime di forti dipendenze’.

Un’implicita ammissione, quella della Stone, sull’importanza della droga in una morte simile. Colin era il figlio del fratello di Sharon, Michael. Il corpo senza vita del ragazzo è stato trovato nel suo appartamento di Hollywood lo scorso 10 novembre. Ed Winter, responsabile dell’ufficio del coroner della contea di Los Angeles, ha parlato di sospetta overdose di eroina. Ma saranno gli esami tossicologici, come detto, a definire il quadro clinico.

La Stone ha ricevuto la notizia della morte del nipote mentre era sul set di “Life on the Line“, film che l’attrice sta girando al fianco di John Travolta. Poche settimane fa Sharon è sbarcata nei cinema d’Italia grazie all’ultimo film di Pupi Avati, Un ragazzo d’oro, girato a Roma e contraddistinto dalle solite ‘bizze’ da star della diva. Al suo fianco Riccardo Scamarcio e Cristiana Capotondi.

Fonte: AceShowBiz

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Gossip Straniero Leggi tutto
I video di Pinkblog Guarda di più