Jason Sudeikis si stava perdendo la nascita del figlio a causa di un...taco!

Ospite del David Letterman Show, l'attore ha confessato uno spuntino pre-parto


A 7 mesi esatti dalla nascita del piccolo Otis, Jason Sudeikis ha rivelato come ha trascorso le ore - ma forse dovremmo scrivere 'i minuti' - che hanno preceduto il parto del suo primogenito. Ospite del divano di David Letterman, il comico americano raccontato la conversazione avuta con la moglie, l’attrice Olivia Wilde, in sala travaglio quel fatidico 20 aprile 2014..

Sono le 9 di sera e non si muove niente. Lei mi dice: “Va bene, ci vorranno ancora un paio d’ore. Comprati qualcosa da mangiare”. “Ok - dico io - allora vado da Taco Bell…perché sto per diventare papà”. Dopo aver finito a Taco Bell, penso: “Cosa farebbe un papà negli anni ’50? Andrebbe in un bar. E allora eccomi in un bar per due bicchierini.

Olivia Wilde e Jason Sudeikis

Nella migliore tradizione dei parti, i piani dei genitori si sono dovuti scontrare con le volontà del bebè in arrivo.

A questo punto penso, devo farmi una foto (dentro questo bar). Prendo il telefono e vedo: 'Chiamate perse: Olivia'. Il cellulare comincia a suonare di nuovo. Rispondo e le chiedo: "Cosa succede?". E lei: "Sta succedendo, torna subito, sta succedendo". Bevo il mio drink...e dire che pensavo di avere ancora 4 ore. Nel giro di 20 minuti e tre spinte, ecco che viene fuori Otis.

Speriamo che il buon Jason abbia ricompensato la consorte per lo sforzo con qualche prelibatezza (ovviamente negata in gravidanza): se non proprio un taco, almeno un panino con due o più fette di salame. Nell'attesa delle nozze, la domanda d'obbligo è un'altra: a quando gli altri due pargoli promessi nei mesi scorsi?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail