Marco Baldini: "Ridarò a Giancarlo Magalli i soldi che mi ha prestato"

Marco Baldini a Domenica In parla per la prima volta in tv dei debiti che lo hanno costretto a dire addio a Fiorello

La sua intervista a Domenica In stasera si è conclusa con un vero e proprio appello:

Io voglio solo lavoro, solo un'opportunità. So fare un milione di mestieri. Se qualcuno pensa che io possa essere utile alla sua attività, io sono disponibile.

Marco Baldini anche oggi non si è fatto mancare un'occasione per raccontare le sue enormi difficoltà economiche, conseguenza del vizio del gioco d'azzardo (che assicura di aver smesso di praticare tra la fine del 2008 e l'inizio del 2009), di cui tanto si è parlato negli ultimi giorni. Lo speaker radiofonico ha raccontato che tra i vip che gli sono stati vicini in passato nel modo più pragmatico e utile, cioè prestandogli dei soldi, c'è stato anche Giancarlo Magalli. Il nome dello storico conduttore Rai è stato fatto pubblicamente da Baldini per la prima volta:

Nel mondo della tv, Giancarlo Magalli mi ha aiutato, dandomi dei soldi. Glieli ridarò. E poi anche Gianfranco Monti (anche ex Le Iene, ndr) e Linus che nel 95 mi portò direttamente in banca.

L'ex spalla di Fiorello ha poi assicurato che "se riuscirò a risolvere i miei problemi, mi metterò al servizio delle altre persone" per esempio andando "in Africa ad aiutare chi ha problemi più grandi dei miei". Infine il mea culpa:

Io mi vergogno moltissimo di quello che ho fatto. Io sono il primo giudice di me stesso. In tanti, mi sostengono, in tanti, mi offendono. Io non voglio aiuti in questo senso, io voglio solo chiarire che questa volta il gioco non c'entra e non legare più quella parola il mio nome. In questi anni, ho rigato dritto il più possibile.

Da segnalare che Baldini ha preso parte a Domenica In anche in veste di giurato del talent Ancora volare.

  • shares
  • Mail