Amanda Bynes ha minacciato di uccidere i suoi genitori, ma stava scherzando

"Voglio letteralmente portare mio padre in un fosso ma non ho ancora deciso come ucciderlo. Niente mi darebbe più piacere che tagliargli la gola. Questo è quello che mi piacerebbe fare". Parla Amanda Bynes

Non finisce mai di stupire Amanda Bynes, da mesi ormai sull'orlo della pazzia. Internata in una clinica psichiatrica dai propri genitori, l'attrice è nuovamente finita al centro dello scandalo per delle conversazioni registrate e pubblicate dal sito TMZ. Nastri in cui si sente Amanda annunciare al suo ex compagno di stanza di voler 'uccidere i propri genitori'.

"Voglio letteralmente portare mio padre in un fosso ma non ho ancora deciso come ucciderlo. Niente mi darebbe più piacere che tagliargli la gola. Questo è quello che mi piacerebbe fare".

Parole raggelanti, anche perché è la stessa voce della Bynes a pronunciarle, con l'attrice travolta dalle polemiche e subito passata alla fase difensiva. Spiegando che...


"Non ho nessuna intenzione di fare una cosa del genere, ma come ho chiamato mia madre minacciandola di ucciderla e come ho più volte minacciato di tagliarmi i polsi o di bruciare la nostra casa, sono solo stron***e che ho detto". "Stavo scherzando".

Amanda Bynes

Alla faccia dello scherzo, ci verrebbe da dire. Probabilmente bipolare, per non dire schizofrenica, l'ex co-protagonista di Hairspray difficilmente tornerà a vedere la luce da qui a breve. E' facile immaginare che Amanda rimarrà in una clinica psichiatrica per molto tempo ancora. Anche perché se questi sono gli sfoghi quotidiani che vanno a riempire le sue giornate, come farla uscire?

Fonte: AceShowBiz

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail