Twin Peaks, Sheryl Lee ammette di aver problemi di salute. Ma poi tranquillizza i fan

Sheryl Lee in un'intervista aveva ammesso di avere problemi di salute, ma poi in un comunicato ha smentito di essere in una situazione critica e che potrebbe far parte del cast della terza stagione di Twin Peaks, che tornerà in tv

Sheryl Lee

Lo scorso mese David Lynch ha annunciato una terza stagione di Twin Peaks, che andrà in onda su Showtime nel 2016. I fan della serie tv cult hanno iniziato a chiedersi chi del cast principale delle prime due stagioni sarà presente anche nella miniserie. Tra i protagonisti c'era anche Sheryl Lee, interprete di Laura Palmer, personaggio diventato simbolo del telefilm. L'attrice, dopo il successo della serie tv, ha però avuto una serie di problemi di salute che le hanno impedito di continuare a lavorare come attrice.

Intervistata dal London Evening Standard, l'attrice ha spiegato di essere affetta da neutropenia, condizione che la porta ad avere minore quantità di granulociti nel suo sangue, ma anche di avere seri problemi economici:

"Ho dovuto vendere tutto per ragioni economiche. Dall'età di quarant'anni, mi sono ammalata per quattro anni e mezzo. Ho provato a continuare a lavorare per quanto ho potuto, ma non ero fisicamente capace di farlo e se sei malato è difficile lavorare".

La Lee ha anche raccontato di essere stata costretta a vendere tutto ciò che aveva, dalla casa ai gadget di Twin Peaks:

"Ho fatto qualche film indipendente, ma non c'è stato un ritorno economico. Avevo una piccola casa, l'ho venduta e mi sono trasferita in un appartamento, poi ho venduto l'appartamento... Continuo a ridimensionare tutto. Ora vivo una vita molto tranquilla e semplice in una pensione nel ranch di qualcuno."

L'attrice ha voluto sottolineare anche che non è detto che gli attori famosi non abbiamo problemi economici:

"La gente pensa sempre che, se sei un attore che ha fatto qualcosa da cui sei diventato riconoscibile, fai soldi, e non è vero. C'è un numero molto piccolo di attori che fa soldi. Molti attori che conoscono hanno difficoltà".

Questo il contenuto dell'intervista. La Lee, però, ha voluto smentire le sue condizioni così drastiche attraverso un comunicato stampa, pubbblicato sulla pagina non ufficiale di Facebook dedicata all'attrice:

"Ai miei fan a proposito di un articolo pubblicato; mentre sto affrontando un problema di salute che mi ha messo alla prova sia fisicamente che professionalmente, me la cavo molto meglio di quanto l'autore di un recente articolo ha fatto sembrare con le sue citazioni non corrette ed irresponsabili esagerazioni. Continuo a recitare, scrivere ed esibirmi ed ho un rinnovato senso di gratitudine per tutte le cose semplici nella vita, inclusa la natura ed il tempo passato con i miei cari. E' meglio andare direttamente sul mio sito belovednature.com e leggere ciò che ho scritto che credere alle riflessioni di un giornalista scorretto."

Dopo aver chiarito di stare meglio, l'attrice annuncia anche che potrebbe far parte della terza stagione di Twin Peaks:

"...e secondo David Lynch SARO' coinvolta in Twin Peaks. Grazie per il vostro sostegno, e ci vediamo presto. Sheryl"

La Lee, insomma, nonostante i problemi degli ultimi anni, è decisa a continuare a lavorare ed a fare contenti i fan di Twin Peaks, che continua ad appassionare i telespettatori.

  • shares
  • Mail