Arrestata Dolores O'Riordan dei Cranberries: ha aggredito una hostess e preso a testate un poliziotto

Ex voce dei Cranberries, Dolores O'Riordan è stata arrestata

La notizia che non ti aspetti, giustamente riportata anche dai nostri colleghi di Soundsblog. Dolores O'Riordan, celebre cantante dei Cranberries, è stata arrestata all'aeroporto di Shannon, in Irlanda, nella mattinata di ieri. La rocker 43enne è stata fermata dopo aver aggredito una hostess su un volo notturno dall'aeroporto JFK di New York. Appena atterrata sono scattate le manette. La O'Riordan, come poi riferito, avrebbe provocato un putiferio nella business class poco prima dell'atterraggio.

Secondo quanto fatto trapelare alla stampa la hostess si sarebbe limitata a chiedere a Dolores di riprendere il proprio posto. Peccato che la cantante, dinanzi a questa insistenza, abbia dato in escandescenza, prendendo a calci e pugni i poveri membri dell'equipaggio. L'assistente di volo sarebbe stata 'ferita' ad un piede e successivamente portata in ospedale, anche se non sono state effettuate cure mediche nei suoi confronti. Semplici controlli.

Un passeggero che era seduto in economica ha raccontato all'Iris Independent:


"C'era una donna in piedi che stava gridando. E' avvenuto circa 20 minuti prima dell'atterraggio, ma ad essere onesti non le abbiamo dato troppa importanza in un primo momento. Si è inizialmente calmata per poi tornare a scaldarsi una volta atterrati".

SPAIN-MUSIC-CONCERT-CRANBERRIES

Quella donna era proprio Dolores O'Riordan, che non contenta avrebbe dato persino una testata al poliziotto che ha cercato di arrestarla una volta sbarcata. Alla stazione di polizia la cantante si è poi giustificata dicendo di essersi sentita male. In seguito è stata portata in ospedale, per poi venire dimessa e lasciata alle cure della sua famiglia. Nel 2007 il via alla carriera da solista con il disco Are You Listening?, per quella che nel 2006 è stata annoverata tra le dieci donne più ricche d'Irlanda

Fonte: AceShowBiz

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail