Mariana Rodriguez: "A Caracas hanno aggredito mia madre con una pistola"

Mariana Rodriguez, ospite a Domenica Live, racconta la sua difficile infanzia a Caracas.

Ospite d'onore della puntata odierna di Domenica Live è stata Mariana Rodriguez, concorrente dell'ultima edizione di Pechino Express nella coppia delle Immigrate con Romina Giamminelli. La fanciulla ha raccontato di essere arrivata in Italia a ventitré anni fidanzandosi immediatamente e, praticamente, barricandosi in casa per vivere la sua storia d'amore...

Schermata 2014-11-09 alle 16.54.58

Sono stata fidanzata per tre anni, praticamente facevo la moglie e per questo sono stata "nascosta" al mondo dello spettacolo. Non mi piaceva proprio l'idea di entrarci. Poi la mia storia d'amore è finita e ho ricominciato a fare la modella. E alla fine è arrivato Pechino Express...

Mariana, anche grazie al reality, è riuscita a realizzare un suo grande sogno:

Sono quattro anni che lavoro sodo svegliandomi presto tutte le mattine perché Dio mi ha fatto bella ma non ricca. Alla fine sono riuscita a guadagnare a sufficienza per portare qui dal Messico la mia mamma. Fino all'altro ieri ero con loro e quando se ne sono andati la signora delle pulizie mi ha detto: "Che tristezza che c'è oggi in casa". Perché io sono cresciuta con una famiglia sempre molto allegra, col poco che avevamo, eravamo felici.

Schermata 2014-11-09 alle 17.04.53

La modella, tra una domanda e l'altra, ha avuto modo di raccontare anche un aneddoto molto duro della sua infanzia a Caracas:

Avevo dodici anni, eravamo sull'autobus. Sono saliti dei malviventi che volevano rapinare tutti i passeggeri. Lei aveva un anello d'oro che non riusciva mai a sfilare e il ladro le ha detto: "O te lo togli o ti sparo al dito". Alla fine in tre siamo riusciti a farlo uscire...

  • shares
  • Mail