L'Arena, Flavio Briatore: "Naomi Campbell controllava il cellulare, Elisabetta Gregoraci donna del sud, non si incavola mai"

Il manager si racconta da Giletti.

domenica in arena Briatore

Oggi ospite della seconda parte dell' Arena condotta da Massimo Giletti c'era l'imprenditore Flavio Briatore.

La lunga intervista ha toccato parecchi punti: economia, finanza e politica. Ma anche spazio ad argomenti leggeri e più futili che tanto interessano a chi scrive o legge di gossip.

Appena introdotto dal conduttore che sottolinea le sue tanto famigerate "babucce" abbinate spesso a vestiti eleganti, Briatore risponde con una frase che suona un po' come una perla:

Il lusso è esser comodi!

Il business man non ritiene di avere tanti nemici come si dice in giro:

Non è vero, non ho tanti nemici. Magari c'è un po' di invidia, rancore. Ma in ogni caso "Tanti nemici tanto onore".

Capitolo The apprentice e il Briatore televisivo:

Era tutto vero, non c'era copione, si andava a braccio. "Sei fuori" è quello che succede normalmente.

In Italia - come spiega l'imprenditore - il lusso è quasi demonizzato:

Non lo si accetta, non si accetta la meritocrazia. Se hai i soldi automaticamente è perché hai rubato, non sei accettato.

Parla anche di Michael Schumacher che conosce bene:

Ora è stazionario. Già è un miracolo se tornerà alla normalità. Di lui voglio ricordarmi com'era in 20 anni di Formula Uno.

Se non fosse che è risaputo che il campione tedesco di Gp gli sta a cuore, sembrerebbe quasi dovergli ricordare che fortunatamente l'ex pilota è ancora tra noi!

Sul caso Montezemolo e Ferrari:

Mi è dispiaciuto il modo. Luca in 20 ha comunque fatto anche cose buone. Ora la Formula Uno è in mano agli ingegneri.

Ma ecco che dal serio si passa al faceto e si comincia a parlare del notorio caratteraccio della sua ex, la top model Naomi Campbell:

E' vero Naomi controllava il cellulare. Ma lo fanno tutte, quindi per non sbagliare registravo i numeri di donne con nomi maschili. Naomi era tanto carina e sensibile, ma si arrabbiava facilmente. E'vero una volta mi ha lanciato una cosa, ma l'ho schivata. Doveva poi arrivare in testa a Galliani, ma l'ha schivata pure lui.

Per introdurre l'argomento moglie Elisabetta Gregoraci viene scomodata un'amica celebre della coppia: Simona Ventura racconta che era presente al primo incontro tra la showgirl calabrese e l'imprenditore di cui si dice anche grata per averla aiutata in un periodo difficile.

domenica in arena Briatore 1

Ho visto sin dal primo incontro che tra loro ci poteva essere qualcosa. Ora sono una famiglia bellissima.

Flavio ed io siamo amici dal 94. Mi ha sempre colpito il carisma, la simpatia e la parlantina anglo-piemontese. In un momento difficile mi sono rifugiata da lui a Malindi, in un periodo di forte pressione mediatica e paparazzi.

Della moglie (di cui viene proposto un video di un'ospitata a Domenica in) 30 anni più giovane, dice:

Stiamo insieme da 10 anni, il figlio è stato la ciliegina sul cake! Elisabetta è una delle poche donne italiane che ho avuto ed è arrivata in un momento in cui ero stanco. Sorriso, donna del sud. Non si incavola mai, a differenza mia. La differenza di età? Ho sempre risposto che per fare un figlio è molto più normale che scegliessi di farlo con una di 30 invece di 60.

domenica in arena Briatore 2

  • shares
  • Mail