Suor Cristina e il sogno più grande: avere la benedizione di Papa Francesco

Sister Cristina a 360° su Oggi. Da Papa Francesco a Like a Virgin, passando per la popolarità, la vita da convento e i soldi guadagnati che andranno tutti in beneficenza

Trionfatrice di The Voice 2014 e a breve nei negozi di dischi con il suo primo album, trainato dalla provocatoria e chiacchieratissima cover di Like a Virgin, Suor Cristina ha svelato al settimanale Oggi il suo desiderio più grande:

'Cantare per Papa Francesco e ottenere da lui una benedizione per questa 'missione' un po' speciale che ho ricevuto. E' il mio sogno più grande. E poi pensate che emozione se mi telefonasse'.

Un vero e proprio appello quello di 'Sister Cristina', che si è letteralmente proposta al mercato e al Papa argentino:


'Esibirmi per lui sarebbe bellissimo. Magari durante la Giornata mondiale della gioventù o al Concerto di Natale in Vaticano. Presto potrei incontrare il Santo Padre durante la messa che lui celebra ogni giorno a Santa Marta. In quell'occasione gli donerò il mio album e gli dirà: 'Papa Francesco, dammi la tua benedizione per questa speciale avventura'.

suor-cristina-the-voice

Quando si dice una donna che sa quel che vuole dalla vita. Ma Papa Bergoglio cosa mai potrà pensare di Like a Virgin, clamorosamente rifatta da Suor Cristina?

'E' stata una scelta ben ponderata. Ogni testo è stato reinterpretato. Anche gli arrangiamenti di Like a Virgin sono stati curati nei minimi dettagli proprio peer far passare il messaggio che volevo io, cioè trasformarla quasi in una preghiera. Anche Madonna è diventata una mia fan e ha twittato 'sorelle per la vita'. Che onore! Magari sarò troppo ambiziosa, ma vorrei restituire un nuovo volto anche alla vita consacrata'.

Ma i soldi che Suor Cristina guadagnerà dalla vendita del disco, dove andranno a finire?

'I guadagni saranno devoluti in beneficenza, in Brasile o in Sicilia. Comunque non sarò io a gestire quei soldi, perché ho fatto voto di povertà e quindi non posso disporre di nulla'.

Inevitabile puntualizzazione per una vita, quella della suora più famosa d'Italia, che non è comunque cambiata persino dinanzi a tanta popolarità internazionale.


'La mattina mi sveglio per pregare, poi alle 06:30 la messa in comunità. Non ho un ruolo preciso, per cui dove c'è bisogno mi prodigo. Cucina, portineria, dormitorio universitario. Le ragazze della struttura sono diventate il mio pubblico. E' bello quando mi fermano per strada e mi chiedono un selfie, ma se domani venisse meno tutto questo non mi mancherebbe'.

Ne siamo proprio così sicuri, ambiziosa Suor Cristina?

  • shares
  • Mail