Annalisa Minetti, con la separazione è andata in depressione: "Ho indossato il mantello del supereroe"

L'addio all'ex calciatore Gennaro Esposito nel 2013 dopo undici anni da marito e moglie


Prima o poi, tutti hanno bisogno di aiuto. Anche una forza della natura come Annalisa Minetti. Intervistata da Diva e Donna, la campionessa paralimpica (nonché cantante e modella) ha rivelato il dramma vissuto al termine del matrimonio con l'ex calciatore Gennaro Esposito. L'addio risale al 2013, quando, dopo 11 anni da marito e moglie e un figlio insieme, Fabio, la coppia aveva annunciato la separazione.

Dopo la separazione ho fatto di tutto per mostrarmi forte. Agli occhi di chi mi guardava volevo apparire come una roccia che non poteva essere scalfita da nulla, neppure dalla fine del mio matrimonio. In pratica ho indossato il mantello del supereroe

Non poteva durara.

Dopo un anno e mezzo mi stavo ammalando, avevo una depressione latente. Sempre più spesso alternavo momenti in cui mi sentivo al settimo cielo ad altri in cui crollavo. Succede così quando tenti in ogni modo di contrastare il dolore. Mi sentivo solo e ho capito che questa sensazione non mi piaceva

Italian Olympics & Paralympics Medalists Victory Parade

Piuttosto che venire schiacciata dal peso di un malessere celato, Annalisa ha ceduto, scoprendo che quello che poteva sembrare un burrone era in realtà un trampolino di lancio verso una nuova vita.

Ho messo da parte l'orgoglio e ho chiesto aiuto. Ho iniziato a parlare con le persone che mi erano più vicine. Mi sono data il permesso di lasciarmi andare. È stato incredibile scoprire quanto sollievo può dare il potersi abbandonare alla felicità.

L'esperienza, come tutte quelle che l'hanno preceduta, è andata così finire nell'incredibile bagaglio esistenziale di questa 37enne di Rho.

Prima di crollare, cercavo di inventare ogni giorno qualcosa per mostrare di essere più forte di tutti. Ora so che non sono migliore degli altri, ma solo più consapevole dei mie limiti e dei miei pregi. Voglio lasciare il segno.

A quando la prossima sfida?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail