Amanda Seyfried contro Hollywood: per loro sono sovrappeso

La star se l'è presa contro i canoni del mondo dello spettacolo: "Ho rischiato di perdere dei ruoli"




Amanda Seyfried è solo l'ultima attrice in ordine di tempo a essersi scagliata contro i canoni di bellezza imperanti ad Hollywood. Di recente la bionda 28enne si è lasciata andare ad un piccolo sfogo su Twitter, rivelando ai suoi fan di essere incappata in non pochi problemi a causa del suo aspetto fisico (no, i suoi occhi non c'entrano).

Un fatto divertente: nella mia carriera ho quasi perso alcuni ruolo perché ero sovrappeso.

La confessione è arrivata inaspettata: sfidiamo chiunque ad arrivare all'ultima immagine di questa galleria fotografica dedicata ad Amanda Seyfried ed avere il coraggio di definirla grassa, perché è di questo che in fondo si parla.

"Se non corressi e non mi allenassi, non riuscirei in alcun modo ad essere così magra", aveva candidamente dichiarato l'attrice alla rivista Glamour nel 2010.

Ma devo rimanere in forma. È assurdo, ma altrimenti non otterrei alcuna parte. Se fossi stata un po' più grossa, non penso che sarei stata scritturata per Mamma mia.

Una vita, la sua, scandita da una dieta rigidissima. "Ieri a pranzo? - aveva commentato Amanda in un'altra intervista, questa volta ad Esquire - solo spinaci".

Cle de peau BEAUTE "Muse" Party In Seoul

Le parole della Seyfried ricordano molto da vicino quelle di una collega altrettanto famosa. Esattamente due anni fa era stata Jennifer Lawrence ad esprimere un concetto simile nell'intervista rilasciata a Elle.

Sono obesa, a Hollywood. Sono considerata un’attrice grassa. Sono come Val Kilmer in quella foto sulla spiaggia. Non mi affamerò mai per una parte. Non voglio che le ragazzine pensino: “Oh, voglio essere come Katniss, salterò il pranzo”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail