Vanna Marchi: ladri le rubano la borsa a Milano

Vanna Marchi vittima di ladri proprio nel bar dove lavora dopo il carcere.

La vita dell'ex teleimbonitrice Vanna Marchi non è propriamente una vita di quelle tranquille, si sa. Ormai da anni si parla di lei e della figlia, Stefania Nobile, per ragioni tutt'altro che encomiabili.

Come tutti sappiamo la Vanna Marchi, dopo una lunga inchiesta (partita da Striscia La notizia) è stata condannata a nove anni di reclusione per associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata e bancarotta fraudolenta. Ha scontato così parte della pena (quasi 3 anni) in carcere.

Una volta uscita dalla gattabuia la donna ha provato a riprendere in mano la sua vita ed ha cominciato a lavorare in un bar di Milano, zona Stazione Centrale.

Ce la vedete voi la Marchi a servire caffè e cornetti? Ebbene si. L'ex televenditrice sembra abbia proprio trovato un lavoro normale, nel bar milanese del genero, lontano dalle sguaiate urla a prova di Decibel che perforavano i timpani dei telespettatori che si imbattevano in una sua trasmissione.

Tuttavia oggi torniamo a parlare di lei, ma da un altro punto di vista: quello della vittima.

Infatti domenica ad ora di pranzo, mentre era al lavoro nel bar in compagnia della figlia, un ladro le ha portato via la borsetta che era appoggiata su un tavolino.

All'interno della borsa pare ci fossero documenti ed oggetti personali di cui però non è noto il valore. La denuncia del furto, avvenuto approssimativamente verso le ore 13, è stata sporta dalla figlia Stefania.

Son sicuro che tutti staranno gridando al "Karma" o al "Chi la fa l'aspetti" senza rispetto alcuno del piccolo dramma vissuto ieri dalla donna. Certo, poca cosa rispetto ai reati compiuti dalla teleimbonitrice e per i quali è stata processata, ma i fatti del giorno sono questi ed oggi, in questo specifico caso, la Marchi è vittima e non carnefice!

vanna marchi

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: