Gigi Buffon qualche anno fa, precisamente nel 2004, ha sofferto di depressione. Non è la prima volta che il calciatore ne parla, e torna a farlo oggi durante un’intervista al settimanale Grazia:

“È un periodo che non ricordo con piacere. Mi sembrava di essere un robot che si muoveva troppo lentamente. Non provavo più interesse per nulla. Non so quale sia stata la causa scatenante, so solo che è durato 6-7 mesi. Una fase difficile che non si supera in un giorno o in una settimana, ma solo grazie a un lungo percorso, una conquista quotidiana che ti porta piano piano ad assaporare di nuovo la vita. Solo chi ha vissuto questa esperienza può davvero capire di cosa sto parlando… Quelli che ci sono passati e quelli che realmente vogliono capire, apprezzano (la mia sincerità, ndr). Quelli superficiali che dicono: ‘Altro che problemi, vorrei avere i suoi soldi’, mi fanno solo arrabbiare. I soldi sono tantissimo, ma…”.

I soldi sono importanti ma non regalano la felicità, vorrebbe certamente dire Buffon. E allora cosa lo ha aiutato a venir fuori da un periodo così nero? Lo rivela lui stesso:

“Tanta forza d’animo e l’affetto delle persone realmente importanti della mia vita”.

Fonte: Grazia
Foto| © TM News

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Calciatori Leggi tutto