Periodo no per J-Ax. L’ex frontman degli Articolo 31 è noto per la sua abilità a rispondere per le rime ma questa volta proprio questa deformazione professionale potrebbe averlo messo nei guai. Il rapper, a quanto riporta La Repubblica, sarebbe stato denunciato per diffamazione dall’esperto musicale Dario Salvatori in seguito ad un loro battibecco avvenuto nel maggio scorso, in pieno The Voice of Italy. Diciamo che al critico del mondo delle sette notte non è piaciuto molto sentirsi definire zombie. Ma nemmeno vaccaro del Texas, oseremmo dire.

Ospite a Le Amiche del Sabato, Salvatori aveva avuto l’ardire di affermare che senza The Voice la carriera di J-Ax sarebbe finita. Non l’avesse mai detto. Dopo la segnalazione dell’accaduto da parte di un fan, il rapper di Garbagnate milanese ha affidato alla propria pagina Facebook ufficiale un lungo sfogo canzonatorio indirizzato proprio a Salvatori. Qui di seguito trovate la parte che il critico proprio non ha digerito, il resto del discorso lo potete leggere a questo link:

Ragazzi, con gente come Salvatori ogni programma TV diventa subito il miglior horror italiano dai tempi d’oro di Dario Argento. Sul serio. Dopo gli zombie che camminano di Romero, quelli che corrono di Walking Dead ora ci sono quelli che si siedono su Rai Uno!
Quelli come lui occupano il servizio pubblico come morti di fuffa, vivono dentro la TV italiana senza assolvere nessuno scopo pratico; esistono perché sarebbe più costoso e dispendioso adoperarsi per rimuoverli da lì, come quei satelliti dell’Unione Sovietica difettosi che continuano a orbitare intorno alla terra come spazzatura spaziale finché non cadono da qualche parte nell’oceano. E la televisione italiana è piena di personaggi simili: continuano per inerzia finché non finiscono dimenticati e quindi cancellati. Nessuno ne sente la mancanza perché vengono sostituiti da altra fuffa identica. Perché, troppo spesso, per popolare la TV italiana l’unico talento richiesto, oltre alla capacità di assumere una posizione eretta a comando, è quello di essere in grado di emettere suoni con la bocca. In un paese con il libero mercato e la meritocrazia, chi produce fuffa viene portato nel retro di un mattatoio e artisticamente terminato con l’aria compressa. Se sei intellettualmente irrilevante non appari. In Italia puoi andare in diretta ed essere pagato da tutti noi.

Pesantuccio? Già. Proprio per questo Salvatori ha deciso di ricorrere alle vie legali, denunciando J-Ax non solo per diffamazione ma anche per istigazione a delinquere e minaccia. Come andrà a finire questa (ben poco costruttiva) storia? Non possiamo ancora saperlo, naturalmente. Ma nelle prossime ore terremo ben d’occhio i social di J-Ax…

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto