La prima volta di Rosario Dawson? A 20 anni. L’attrice newyorchese ha parlato del suo approccio al sesso nell’intervista contenuta nell’ultimo numero della rivista Cosmo for Latinas. Classe 1979 – nata a New York ma con sangue latino-americano nelle vene – l’attrice non ha mostrato incertezze nel raccontare il suo rapporto con l’altro sesso.

Sono rimasta vergine fino ai 20 anni. Mia madre stava crescendo cinque figli da solo, non potevo stare lì, trasformarmi in una teenager arrapata e continuare così questo ciclo di gravidanze adolescenziali. Volevo più opportunità.

Ruolo dopo ruolo, le opportunità sono arrivate: da He got game fino a La 25ª ora – entrambi di Spike Lee -, anche se noi preferiamo ricordarla sempre come la sensuale e selvaggia bellezza nel talamo di Alessandro Magno in Alexander, di Oliver Stone.

Dopo la fine della relazione con il regista Danny Boyle, la Dawson si ritrova single. Conoscete qualcuno che possa essere interessato? Lei ha dichiarato di “adorare gli uomini”, ma di non essere alla costante ricerca di un nuovo pupazzo. Come conquistarla? Ricordate: l’importante è il gesto!

Per il mio 25esimo compleanno, il mio ragazzo di allora preparò un bagno straordinario:

Nell’acqua mise un po’ di fiori e c’erano candele dappertutto. Era indaffaratissimo, ma sapeva quanto mi piacessero i bagni così.

Un gesto di facile esecuzione, ma con un ritorno sull’investimento del 100%. Prendete appunti invece di guardare le foto senza veli di Jennifer Lawrence e Kate Upton. Pensateci: sono bastate le loro tette a mettere fine al fenomeno dell’Ice Bucket Challenge.

Rosario Dawson, le foto più belle

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto