Lola Ponce presenta sua figlia Regina: "È magica. Ha lo sguardo felino del papà"

Le prime immagini della cantante con la sua bambina, nata il 16 agosto, in esclusiva su Chi.

Lo scorso 16 agosto Lola Ponce è diventata mamma per la seconda volta di una bambina, che ha chiamato Regina. La cantante argentina, intervistata in esclusiva da Chi, posa questa settimana con la piccola e con la primogenita Erin, 18 mesi, in alcuni tenerissimi scatti di cui vi diamo una piccola anticipazione. Non solo, racconta i momenti del parto e del rientro a casa con la sua bambina, con tutta la dolcezza che una neo-mamma può avere.

Regina è nata con il cesareo, proprio come Erin, anche se - come spiega Lola - si è trattato di una scelta obbligata per questioni di salute:

È stata una scelta precauzionale del mio ginecologo, dato che avevo avuto un taglio cesareo poco tempo prima, con Erin. Con un parto naturale poteva esserci il rischio della rottura dell'utero. Mi hanno fatto l'anestesia epidurale: così sono sempre stata cosciente.

Un momento che resterà quindi indelebile nella sua mente, e dopo il quale ha avuto un solo primo pensiero:

Ho ringraziato Dio perché era sana... Ed è stato incredibile il momento in cui me l'hanno appoggiata sul petto e ha aperto gli occhi con un meraviglioso sguardo felino, tutto per me e Aaron, che era lì con noi. È stata una connessione magica tra i nostri occhi. Poi, si è subito attaccata al mio seno. È stato amore nella sua essenza più pura.

lolaponce-regina-erin-chi

Il suo compagno, Aaron Diaz, era lì con lei, presente al parto:

Mi sosteneva, metteva le mie canzoni preferite, mi guardava negli occhi. [Dopo l'arrivo di Regina mi ha detto] "Te amo... Eternamente". Ma le parole non bastano per descrivere un momento così dolce. Lui era felicissimo, mi ha abbracciata.

La piccola Regina viene descritta così dalla sua mamma:

È magica. Ha lo sguardo felino del papà e il suo stesso segno zodiacale, quello del Leone. Lei è la mia "leoncina". È forte, a cinque giorni di vita già sorrideva! E osserva tutto con attenzione. Poi, è dolce. Lei ed Erin sono la mia proiezione dell'amore.

Ma come avrà reagito la piccola Erin all'arrivo della sorellina? Lo rivela sempre lei, Lola, che è rimasta sorpresa dall'atteggiamento della primogenita:

L'ha accarezzata subito, come faceva con la mia pancia, e l'ha amata dal primo momento: ho visto l'istinto materno emanare da una bambina di neanche 18 mesi, incredibile! Il rientro a casa è stato bellissimo: abbiamo messo Regina nella stessa culla che usava Erin, riempita di peluches. E abbiamo fatto una grande festa con la mamma americana di Aaroon, i miei genitori venuti dall'Argentina e gli amici.

Dopo la nascita di due bambine è quindi arrivato il momento per la Ponce e Diaz di giurarsi amore eterno? Forse, anche se non subito. L'amore che unisce i due, infatti, va al di là del matrimonio:

Non ancora. Ma tutto può accadere. Ci muoviamo al ritmo dell'amore.

Una espressione che racchiude in sé tutta la magia del loro rapporto.

  • shares
  • Mail