La vita è strana. Ci sono persone che sognano di diventare rock-star e finiscono davanti ad un computer in un ufficio puzzolente. E poi c’è Nicki Minaj. Da piccola, la cantante d’origini caraibiche – è nata a Trinidad e Tobago – aveva grandi e nobili aspirazioni. Ma qualcosa deve essere andato storto e la nostra si è ritrovata a mostrare le chiappe al vento per guadagnarsi da vivere.

Poche ore fa le redazioni americane hanno ripreso un video che mostra una giovanissima Nicki, al secolo Onika Tanya Maraj, alle prese con la più classica delle domande pre-adolescenziali. Cosa farai da grande? La risposta dell’innocente bambina lascia a bocca aperta.

Voglio diventare un’infermiera così potrò aiutare le persone meno fortunate di me.

Adorabile, non trovate? 20 anni dopo, la Minaj è una delle rapper più famose e apprezzate negli Stati Uniti e, di conseguenza, nel mondo. Ha legioni di fan pronte a tutto per lei. Gli album e i singoli a suo nome vendono milioni di copie ed ha collaborato con tutti i grandi dell’hip hop: da Kanye West a Jay-Z, passando per Drake e arrivando fino a…ehm…Justin Bieber.

Il video che accompagna l’ultima hit della Minaj, Anaconda, è pieno zeppo di momenti come questi:

Ma non affrettiamoci ad accusare Nicki di aver rinnegato i suoi ideali: la cantante è sempre pronta ad aiutare le persone in difficoltà quando ne capita l’occasione. Come quella volta in cui Drake non aveva ricevuto una lap-dance nelle ultime due ore e lei si è altruisticamente fatta avanti per rimediare al torto.

Il nuovo motto della Minaj? Dovrebbe essere questo: salviamo il mondo, una twerkata alla volta.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Cantanti Leggi tutto