Asia Argento: niente tatuaggi e scooter per la figlia Anna Lou

Il rapporto speciale tra Asia Argento e Anna Lou, la figlia nata dalla relazione con Morgan

Al settimanale Gente, Asia Argento ha raccontato di aver instaurato un legame speciale con la primogenita, Anna Lou (di 13 anni), frutto della lunga unione con Morgan:

Non dirò mai che Anna Lou e Nicola mi somigliano in qualche manifestazione del carattere. Credo nell'individuo. Noi genitori siamo solo vascelli che li accompagnano per un tratto di strada. Non sono cose nostre. In realtà lei ricorda molto i tratti di mia madre (l'attrice Daria Nicolodi ndr), alla quale è molto legata. E' una ragazzina molto diversa da come ero io alla sua età. E' circondata di amici che passano da noi, si fermano anche a dormire, e sono felicissima quando ho la casa invasa. Io invece ero più solitaria. Come i ragazzi della sua generazione ama la musica, certo, ma non quella commerciale stile One Direction, piuttosto quella che ascolto anche io. I Nirvana, per esempio, o l'hip hop anni 90: nei gusti musicali siamo molto simili.

Al padre, la ragazzina è accomunata dalla passione per il mondo musicale:

Torno sulla musica: ha una grande manualità con gli strumenti. Ho una batteria che per certe vicissitudini era finita in cantina. Lei si è seduta senza nessun tipo di nozione tecnica, ha iniziato a suonarla. Strabiliante. Per questo vorrei che a settembre si dedicasse anche allo studio della musica.

asia argento

L'attrice, figlia del regista Dario, ha intenzione di privare la figlioletta di alcuni privilegi degli adolescenti:

Se dovessi valutare ogni rischio cui potrebbe andare incontro Anna Lou, non la farei più uscire di casa. Preferisco il rapporto schietto dell'onestà, del non nascondersi nulla. Quando avevo la sua età ricordo che i miei genitori arrivavano, davano sì delle regole, ma che venivano scientificamente infrante. Tutto si faceva di nascosto.

Niente motorino:
Lo scooter, per esempio, al suo quattordicesimo compleanno non arriverà - rivela - io ho perso una sorella (Anna Ceroli ndr) in un incidente in motorino. Ne abbiamo parlato e lei per prima non lo desidererebbe.

E, al momento, nessuna traccia di tatuaggi sparsi sul corpo:

E ci mancherebbe ancheè troppo piccola, non sarebbe legale. Certo, anche io ho fatto il primo tatuaggio molto presto, avevo 15 anni. Ma ho avuto un'adolescenza diversa dalla sua, alla sua età viaggiavo per il mondo. Non ero controllata.... Facciamola più semplice - aggiunge - per adesso a lei piacciono i miei tatuaggi. Ma non ha chiesto di farsene.

Pericolo scampato?!

  • shares
  • Mail