Mattia Destro e Ludovica Caramis si sposano il 1° settembre

La Professoressa de L'Eredità, intervistata dal settimanale Chi.

Le interviste delle fidanzate, delle mogli o delle future mogli dei calciatori sono praticamente tutte uguali, sarebbe sufficiente fare un copia e incolla per andare sul sicuro.

Anche Ludovica Caramis, una delle Professoresse delle ultime edizioni de L'Eredità, il quiz show di Rai 1 condotto da Carlo Conti, non ha certo rilasciato un'intervista originalissima al settimanale Chi.

La bella showgirl romana di origini greche, infatti, è la futura moglie di Mattia Destro, giovane attaccante in forza alla Roma, con cui si sposerà il prossimo 1° settembre a San Benedetto del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno, la città dove il calciatore 23enne è nato e cresciuto.

Il particolare di queste interviste, che cattura immediatamente la nostra attenzione, è il fatto che tutte, ma praticamente tutte, le consorti o future tali dei calciatori ci tengano a precisare di essersi fidanzate senza sapere il mestiere del loro compagno, come se fosse una colpa fidanzarsi con un calciatore.

E' ovvio che il cliché calciatore/velina è radicato e vivo più che mai e, quindi, le fidanzate dei calciatori preferiscono mettere le mani avanti fin da subito.

Queste sono state le dichiarazioni principali di Ludovica Caramis:

Stiamo insieme da due anni, da subito siamo andati a convivere. Al primo appuntamento non sapevo nemmeno che Mattia facesse il calciatore. L'ho capito al secondo appuntamento. Non appena scendevamo dalla macchina partiva un coro da stadio.

mattia destro roma

Parlando della loro vita privata, Ludovica Caramis ha ammesso di non amare particolarmente la mondanità:

Siamo due “non giovani”. Mattia non ha nemmeno un profilo sociale. Ma abbiamo le idee chiare sul matrimonio e vogliamo avere presto dei bambini.

Destro, attualmente, è al centro di alcuni movimenti di calciomercato e non è escluso che possa andare a giocare all'estero. Ludovica Caramis non avrebbe alcun problema a seguirlo:

Noi abbiamo un progetto di famiglia. Se Mattia andrà all’estero io lo seguirò. Siamo cresciuti in fretta. Lui ha una solidità economica che ci fa capire quanto siamo fortunati. Fa parte del gioco. Rientra nel suo lavoro. E l’amore resta amore. Per sempre.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail