Silvy Lubamba arrestata per truffa e uso fraudolento di carte di credito

L'accusa: approfittava delle sue relazioni con uomini facoltosi per procurarsi in modo fraudolento bancomat e carte di credito per poi fare cospicui prelevamenti dai conti a loro insaputa

Silvy Lubamba, diventata popolare per aver partecipato a Markette di Piero Chiambretti e per essere stata concorrente de La Talpa, è stata arrestata dalla polizia a Roma. Le accuse di cui deve rispondere la showgirl fiorentina, di origine congolese, sono truffa e uso fraudolento di carte di credito.

Secondo quanto spiegato dalla Polizia la donna 42enne approfittava delle sue relazioni con uomini facoltosi per procurarsi in modo fraudolento bancomat e carte di credito dei malcapitati e poi fare cospicui prelevamenti dai loro conti.

La soubrette è stata arrestata a seguito di un'ordinanza emessa il primo agosto dal giudice per le indagini preliminari di Milano per l'esecuzione di un cumulo di pene per il reato, ripetuto, di uso indebito di carte di credito.

Non è stato semplice trovare la showgirl residente a Milano: non era reperibile e per questo motivo gli agenti del commissariato milanese di Bonola, approfittando di una denuncia per furto di bagagli che aveva appena fatto, l'hanno contattata e con uno stratagemma - il riconoscimento su un album fotografico del presunto ladro - l'hanno convinta a recarsi in un commissariato di Roma (lei diceva di essere molto impegnata in alcune registrazioni televisive), dove è stata bloccata. Ora la Lubamba si trova nel carcere di Rebibbia.

Deve scontare un cumulo di pene per truffa e uso fraudolento di carte di credito pari a 3 anni e 9 mesi; i fatti contestati riguardono il periodo tra il 2004 e il 2005 e quello tra il 2008 e il 2009.

Da segnalare che già nel 2010 la starlette è stata processata per avere rubato e usufruito di carte di credito dei suoi amici falcotosi, dopo esseresi consegnata alla Polizia di sua spontanea volontà. In quello stesso anno è stata condannata dal tribunale fiorentino a due anni e due mesi e al pagamento di 12.147 euro a favore della Diners Club.

Silvy Lubamba

  • shares
  • Mail