Gina Carano per Max
Se non sapete chi sia Gina Carano non avete ancora visto il film “Knockout – Resa dei conti” di Sodebergh (qui la recensione dei colleghi di Cineblog), il che è accettabile, ma non avete visto nemmeno il suo trailer italiano, il che è molto meno accettabile. Lo trovate QUI: andate a vederlo e poi so già che tornerete a leggere le dichiarazioni della protagonista. Che ha dichiarato un po’ di cose a Max.

Partiamo dalla frase del titolo, e dalla sua spiegazione:

«Il ring mi piace più del sesso. Ring e letto sono gli unici posti al mondo dove sei quello che sei, dove non puoi bluffare».

E fin qui. Poi scopriamo che nel film di cui sopra questa delicata fanciulla prende a cazzotti quattro tizi corrispondenti ai nomi di Michael Fassbender, Antonio Banderas, Channing Tatum e Ewan McGregor e viene qualche curiosità in più:

«Ero sempre io, dopo un corpo a corpo, a piegarmi su di loro e chiedere: “Tutto bene? Sei sicuro?”. Una volta mi sono fatta prendere la mano e ho lanciato un vaso contro Fassbender, colpendolo. Così Banderas a un certo punto mi ha detto: “Anche se ci stiamo picchiando, quello che facciamo è recitare. Ricordatelo”»

Poi ci sono le dichiarazioni che in effetti lasciano un po’ perplessi:

«Confessarlo suona un po’ da psicopatico, ma dopo qualche giorno di riprese, lontana dal ring, ho cominciato a sentire la mancanza del dolore. E mi sono colpita da sola, con un pugno in faccia».

Il che porta a chiedersi se una carriera nel cinema, in film tutti al maschile, sia davvero la cosa giusta (soprattutto per i maschi…). Lei risponde:

«Meglio così. Di fronte a me gli uomini si fanno piuttosto energici e competitivi. Ed essere colpita forte è la cosa che mi piace di più»

Il che mi porta a concludere che non vorrei incontrarla di notte (ma nemmeno di giorno) se è un po’ arrabbiata, ma mi è quasi venuta voglia di vedere il film.

P.s. però il ring meglio del sesso… sicura sicura?

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto