Altro che poligono di tiro e gelosia da Otello. Francesco Arca ha reagito con grandissimo fair play alle recenti nozze tra la sua storica ex, Laura Chiatti, e Marco Bocci. Intervistato dal settimanale F, l’attore ha smentito le voci di corridoio sul suo risentimento.

“Questa è la prima volta che parlo del loro sì: sono felicissimo per Laura e ho mandato gli auguri a lei e a Marco Bocci. Quando una persona fa parte del mio passato non m’impongo di cancellarla, ma di vederla sotto una nuova luce. Ecco perché sono rimasto in ottimi rapporti con le mie ex”.

Arca ne ha approfittato per fare il punto sul suo curriculum sentimentale:

“Di due di picche ne ho dati più di quanti non ne abbia ricevuti. I ‘no’ non piacciono a nessuno, ma a me hanno fatto crescere. Mi sono sempre piaciute le donne più grandi: quando sei un ragazzo equivale a farsi mandare a quel paese”.

Ebbene sì, Arca ai tempi del liceo non cuccava mica:

“Al liceo mi snobbavano tutte. A scuola le ragazze mi guardavano male e mi dicevano: ‘Ma che vuoi?’. Quei no mi hanno spinto a migliorare la tecnica. Sono diventato più rock and roll: mi lanciavo e se la prescelta mi snobbava, passavo oltre. Grazie a quei no sono diventato sfrontato”.

Decisivo per la sua formazione è stato il pugilato, “una palestra di vita”. Poi a 17 anni ha fatto un viaggio in Sudamerica, che gli ha insegnato a esorcizzare le paure. Ora che è diventato un sex symbol Arca dice di prenderlo “come un complimento. Confesso, però, che non è il mio riconoscimento preferito”.

A proposito della scena di nudo esplicita in Allacciate le cinture, ribadisce che “fa parte del lavoro. E la mia fidanzata ha rivisto il film tre volte! Del resto sapeva che “il pacchetto Francesca Arca comprendeva anche il fatto di doversi confrontare con quest’esperienza”. Lui dice di aver cercato di “rimanere concentrato per tirar fuori tenerezza e amore. Mi sono lasciato andare”.

Per il resto Arca inizia a rendersi conto che sta invecchiando:

“Il primo segno del tempo che passa non sono le rughe, ma l’affievolirsi della resistenza fisica. Fino a qualche anno fa potevo uscire 3-4 sere di fila, fare tardi e poi alzarmi poche ore dopo. Oggi, invece, ho bisogno di un paio di giorni per recuperare una notte con gli amici!”.

Ma l’ex tronista è pronto o no a fare il papà? Sull’argomento glissa.

“Non ci si può forzare a costruire una famiglia perché chi hai accanto vuole un figlio: quanto ti accorgi di non essere pronto, ti manca il terreno sotto i piedi”.

Quanto al suo futuro professionale, l’attore dice di aver avuto molte proposte lavorative dopo l’effetto Ozpetek, sia al cinema che in tv. Ma lui preferisce fermarsi:

“Ho deciso di prendermi una pausa per studiare e riflettere. So che le prossime prove saranno le più difficili perché dovrò dimostrare continuità”.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Gossip Italiano Leggi tutto