E’ il quotidiano Il Mattino a riportare la notizia: il cantante neomelodico Marco Marfè è stato arrestato perché coinvolto in un giro di usura:

Marco Marfè è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Casoria, nell’ambito di una inchiesta su un giro di usura gestito dalla mamma Vincenza D’Elia, per la quale svolgeva il ruolo di picchiatore per le vittime che non riuscivano a pagare le pesanti rate.

Perché è conosciuto Marfè? Il giovane interprete si presentò ai provini della seconda stagione di X Factor (allora ancora in onda su Raidue) per infoltire la rosa dei giovani capitanati da Simona Ventura. In quell’occasione, Marco, allora ventenne, sfoggiò un completo rosso fuoco e la propria predilezione per il genere “Frizzantino – Pop Dance” cantando, in malomodo, Gelato al cioccolato di Pupo.

Da allora, grazie alla non partecipazione al talent show condotto da Francesco Facchinetti, gli si sono aperte le porte dei talk ovviamente in salsa trash. E’ stato ospite anche di Barbara D’Urso a Mattino Cinque con il suo pezzo più conosciuto, Il fragolone.

Adesso è agli arresti domiciliari. Dalle scintillanti luci dello showbiz alle porte del carcere, il passo è stato molto breve!

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Televisione Leggi tutto