Ieri sera intorno alle ore 10 Francesca Pascale è stata avvistata (e fotografata) da Il Corriere della Sera in un noto ristorante del centro di Roma. E seduto al suo fianco c’era Silvio Berlusconi. La fidanzata del leader di Forza Italia avrebbe smentito di aver lasciato Arcore, come annunciato in diretta radiofonica da Giuseppe Cruciani a La Zanzara due giorni fa (‘rovinando’ la copertina di Oggi).

Al ristorante, insieme alla coppia di fidanzatini, c’erano anche alcuni amici e collaboratori di Berlusconi, alla prima uscita pubblica dopo l’assoluzione in appello nel processo Ruby nel quale era imputato per concussione e induzione alla prostituzione minorile. Tra di essi l’inseparabile parlamentare Maria Rosaria Rossi, il consigliere politico Giovanni Toti, i deputati Mariastella Gelmini e Melania Rizzoli, i senatori Maria Rizzotti e Andrea Mandelli.

La Pascale a proposito della sua presunta fuga da Arcore, conseguenza dell’altrettanto presunta rottura col Cavaliere, avrebbe detto, con ironia, ai presenti:

È vero sono scappata di casa. Ma questo è successo dieci anni fa, non lunedì.

Frase sarcastica ma che spiega meglio di ogni altra descrizione l’atmosfera nella quale si è consumata la cena ieri sera (non ai livelli delle cene eleganti di qualche tempo fa, ovviamente). D’altronde i motivi per festeggiare non mancano, viste le ultime vicende giudiziarie da noi già ricordate. Berlusconi, Pascale e company hanno cenato fino a poco prima delle 23, ora in cui l’ex Presidente del Consiglio è obbligato a rientrare a Palazzo Grazioli per via della condanna definitiva per frode fiscale.

Foto via Twitter

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto