Per il secondo anno consecutivo direttrice artistica del Gay Village capitolino, settimane fa minacciata al Pigneto per aver denunciato l’ingestibile situazione dello spaccio e in odore di ‘promozione’ Mediaset per l’imminente Isola dei Famosi, Vladimir Luxuria si è concessa un’intervista a cuore aperto sulle pagine di Vanity Fair.

L’ex deputata di Rifondazione Comunista, nonché trionfatrice del reality di Rai 2 quand’era ancora condotto da Simona Ventura, è attualmente single, anche se l’idea di un uomo da poter coccolare e soprattutto amare si fa sempre più pressante.

«L’amore non c’è. Mi sono sempre detta che l’avrei trovato a 50 anni e, visto che li compirò il prossimo giugno, ho ancora un anno di tempo. Per darmi alla pazza gioia, prima di mettere la testa a posto. Istintivamente l’amore non mi manca, mi capita di ritrovarmi in lacrime davanti a un film romantico. E allora mi rendo conto che c’è qualcosa che non va. Ho voglia di una persona con cui poter condividere tutto. Sogno la quotidianità».

Nell’attesa che un uomo si affacci alla sua porta, Vladimir è diventata zia di una meravigliosa nipotina, grazie al parto della sorella. Un evento che ha scosso qualcosa in Luxuria, vedi la voglia di di genitorialità.

«Sì, di Giulia, la figlia di mia sorella. E sono innamoratissima. Ho seguito tutto: la prima ecografia, il parto e adesso le varie trasformazioni. Credo che un bambino sia il più bel mistero della vita. Voglia di adottarne uno? Quando sono stata per l’Unicef in Mozambico ho visto bambini orfani di tutto. Sarei stata senza cuore a non pensare di volerne portare via uno. Purtroppo però lo Stato si mette sempre nel mezzo a ostacolare».

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto