Era gennaio scorso quando Samanta Togni ha ufficializzato la sua relazione con Daniele Mia, un personal trainer che gioca nella Nazionale Aeronautica di basket. Una nuova storia che l’ha aiutata a superare la fine burrascosa della precedente storia d’amore con lo scrittore, filosofo e politologo Nicola Paparusso. Questo mese la coppia festeggia un anno d’amore e Samanta racconta così al settimanale Di Più:

Al nostro primo appuntamento, invece che a cena fuori, Daniele mi ha portato in palestra… e da allora non ci siamo più lasciati. Già, la palestra fa parte della nostra vita. E devo dire che il nostro rapporto, giorno dopo giorno, cresce sempre di più.

Merito anche di Daniele, che le regala tanta serenità, nonostante la coppia cerchi di andare coi piedi di piombo, anche per il bene dei rispettivi figli:

Lui, un ragazzo dolce e comprensivo, mi ha aiutato a gettarmi alle spalle la forte delusione della mia ultima relazione. Sono serena, anche se, lo ammetto, stiamo procedendo a piccoli passi perché entrambi abbiamo un bambino nato da una precedente relazione.

La convivenza per il momento non è prevista, anche se tra circa un anno la ballerina dovrebbe trasferirsi a vivere definitivamente a Roma, con suo figlio, ma anche con il compagno. Per il momento però si accontentano di condividere ogni tanto la stessa casa nella Capitale:

Io continuo a vivere sempre come una “nomade”, dividendomi fra l’Umbria e il Lazio. Durante la settimana, faccio avanti e indietro tra Roma e Terni, anche per seguire più da vicino la vita di mio figlio, i suoi impegni scolastici, le amicizie e lo sport. Poi, quando vado nella Capitale, dove ho preso in affitto una casetta, qualche volta Daniele viene a stare da me.

La Togni ha già presentato il nuovo fidanzato a suo figlio, ora dodicenne, anche se cerca di andarci cauta per non creare situazioni complicate:

L’ho presentato come se fosse un mio caro amico, e si sono trovati piuttosto bene insieme. Edoardo è ormai nella delicata fase dell’adolescenza, e come mamma sono obbligata a procedere per gradi, senza bruciare le tappe, come spesso ho fatto in passato. Insomma, devo andarci cauta per godermi al meglio questa storia d’amore speciale, e gettare delle solide basi per costruire una nuova famiglia allargata. Penso di meritarmelo.

La strada, comunque, sembra quella giusta.

Foto | Di Più

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto