13 luglio 2013. E’ passato poco più di un anno dalla morte choc di Cory Monteith, giovane stella di Glee trovata senza vita all’hotel Fairmont Pacific Rim di Vancouver, a causa di un mix di eroina e alcool. Un decesso giorni fa ricordato dai vecchi compagni di set, amata Lea Michele compresa, ed oggi dalla madre, Ann, ancora sconvolta dalla perdita di un figlio che se n’è andato ad appena 31 anni.

Ma senza stupire più di tanto. Perché Cory aveva conosciuto presto, prestissimo l’incubo della droga, che aveva cercato di superare il 1° aprile del 2013, quando entrò in un centro di riabilitazione per disintossicarsi. Per poi uscirne poco più di 20 giorni dopo, senza aver risolto praticamente nulla. Intervistata da ABC News, mamma Ann ha rivelato dettagli choc relativi al giovane figlio, per la prima volta finito in ospedale a causa di un’overdose ad appena 15 anni.

“La perdita è tremenda. Fino a 3 giorni fa non potevo guardare nemmeno una sua foto. Quando Cory aveva 15 anni è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale con un codice blu [rianimazione necessaria dopo overdose] . E credo quello sia stato un punto di svolta nella sua vita. C’erano tante cose che stava cercando di capire, a livello emotivo, e la maggior parte di esse era legata al rapporto con suo padre. Credo che quando un bambino si sente tagliato fuori, cerchi di avvicinarsi ancora di più, cerchi di capire il perchè. Ricordo, dopo la sua prima overdose, che siamo andati a fare un giro in macchina. Lo guardavo negli occhi e lo abbracciavo, e lo fissavo perché sentivo il desiderio di volerlo conoscere davvero, perché non lo avrei avuto per tutta la vita”

Rimasta in contatto con Lea Michele, che ha appena voltato pagina al fianco di un nuovo ragazzo, la madre di Cory ha confermato tutto il dolore vissuto sulla propria pelle dalla giovane attrice di Glee, per poi scrollarsi di dosso evenuali responsabilità. E fare un toccante appello agli altri genitori:

“Non credo che attribuire colpe sia la cosa giusta da fare. È stata una sua scelta. Non credo che noi, da genitori, abbiamo il potere di cambiare le scelte che fanno i nostri figli. Credo che con il tipo di legame che avevo con Cory… se avessi potuto prevenire quello che è successo… non ho una risposta. Cosa posso dire? Godetevi ogni momento con loro. Ogni secondo”.

Parola di mamma.

Fonte: DailyMail
Fonte foto: Facebook

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto