Laura Pausini sta continuando le sue vacanze in Romagna con tutta la sua famiglia allargata: dai genitori al compagno Paolo Carta, dalla sua bambina Paola ai tre figli nati dal precedente matrimonio di lui, non manca proprio nessuno. Le polemiche nate con la signora che ha persino scritto a Repubblica la cantante se le vuole davvero lasciare alle spalle, e si limita a rispondere così al settimanale Gente, che l’ha interpellata per sapere come siano andate le cose:

Mi ha fatto sorridere che qualcuno si sia inventato le mie urla per spostare lettini e ombrelloni o per i posacenere, visto che non prendo il sole e nessuno di noi fuma. Ma anche questo fa parte del meraviglioso lavoro che ho il privilegio di fare tutti i giorni della mia vita, anche quando sono in vacanza con i miei affetti.

Preferisce piuttosto concentrarsi sul bello di questa esperienza condivisa con i grandi amori della sua vita, la prima vera vacanza impegnativa da mamma:

È una vacanza stupenda, la prima con tutta la mia famiglia in Romagna, prima di ricominciare i concerti in Italia e la tournée mondiale. Come tutte le mamme in vacanza con un bimbo che inizia a correre, non mi riposo tanto, ma sono felice lo stesso. Essere madre è una benedizione!

La maternità ha reso più forte anche il suo legame con il compagno Paolo, reso ancora più bello dall’affetto che lega la cantante ai tre figli, ormai grandi, di lui:

Stiamo sempre insieme, adoriamo la vita in famiglia. Il nostro rapporto si è rafforzato molto dopo la nascita di Paola. Io e mia figlia abbiamo molte cose in comune, lei mi assomiglia in tanti aspetti. E in una cosa sono identica a lei: sono innamorata pazza del suo papà e dei suoi fratelloni.

Una famiglia che è felice così, e che, come ha già raccontato in altre occasioni, non vuole per il momento allargare con un altro bebè. Soprattutto perché ora entrambi vogliono dedicarsi alla piccola di casa, con un lavoro come il loro che rende tutto più complicato.

No, al momento no. Ma mai dire mai. Ci dedichiamo a lei, ci sembrerebbe impossibile pensare di avere ora un altro bambino.

Del resto, con i tre figli di Carta – Jader, 19 anni, Jacopo, 18, e Joseph, 14 – a Paola non mancherà di certo la compagnia quando sarà più grande.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto