L’ultima (in ordine di tempo) ‘balotellata’ ha prevedibilmente sollevato un polverone. L’opinione pubblica (che ormai sembra esprimersi soprattutto sui social network) ancora una volta si è divisa nel giudicare il caso Balotelli (anche se dal post che state leggendo non si direbbe). Il calciatore del Milan nella notte ha postato su Instagram una foto in cui appare mentre impugna un’arma e mira verso l’obiettivo. Didascalia ‘Un grande bacio a tutti coloro che mi odiano’.

Matteo Salvini, segretario della Lega Nord e fervido tifoso rossonero, ha preso posizione contro il giocatore, che si sta godendo ancora qualche giorno di vacanza, nonostante il Milan abbia da qualche ora ripreso ad allenarsi in vista della prossima stagione. L’europarlamentare ad Affaritaliani.it ha detto:

Balotelli è un ragazzo con dei problemi, potrebbe avere tutto quello che vuole. Lui è la dimostrazione che i soldi non sono tutto. Certo che non lo vorrei più nel Milan. Non è mai stato da Milan. Uno deve essere un campione in campo ma deve esserlo anche fuori. E non è il suo caso. Ma non dipende assolutamente dal colore della pelle. Frank Rijkaard, Ruud Gullit e George Weah li rimpiango ancora oggi.

A preoccupare Balo forse dovrebbe essere però le dichiarazioni di Adriano Galliani. L’ad del Milan, interpellato sulla vicenda, ha fatto trapelare il suo fastidio:

Qualche idea sui social network ce l’avrei, ci ho provato tante volte ma il nostro avvocato Cantamessa mi ha fermato sempre dicendo che si viola la libertà dell’individuo… Nei contratti c’è scritto quello che i calciatori possono e non possono fare, ma su ciò che riguarda la vita privata non possiamo fare nulla. A voce facciamo, ma non basta…. I rapporti fra il Milan e i giocatori sono fatti interni, non commento pubblicamente queste cose.

A tutto ciò si aggiunga il “sei fuori” pronunciato da Flavio Briatore, stamattina a Radio Montecarlo, prima ancora che il caso della foto su Instagram divenisse pubblico Con riferimento alla scelta di Prandelli di puntare su Balo ai Mondiali:

Certe volte è meglio lasciarli a casa tutti questi talenti che poi fanno solo azione di disturbo e prendere gente che corre e si impegna.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto